LAVORO, ZEZZA: DALLA GREEN ECONOMY NUOVE OPPORTUNITA’

LAVORO, ZEZZA: DALLA GREEN ECONOMY NUOVE OPPORTUNITA’

*L’assessore regionale Mariella Zezza*

“La green economy rappresenta un fondamentale sbocco lavorativo per i nostri giovani, come dimostrano le 220 mila assunzioni effettuate nel corso del 2011, pari a circa il 40% del totale espresso dal mercato del lavoro nazionale. Le imprese operanti in questo settore, dall’agricoltura alla chimica verde, dall’impiantistica al risparmio energetico, avrebbero inoltre potuto creare un ulteriore 45% di nuovi posti di lavoro se avessero trovato tecnici specializzati, sia laureati che diplomati, in possesso delle qualifiche professionali richieste”. Lo ha dichiarato l’assessore alle politiche del lavoro e formazione professionale, istruzione e diritto allo studio, Mariella Zezza, a margine della conferenza finale del progetto europeo “New skills for green jobs. A case for more gender inclusive labour market” promosso dalla Fondazione Giacomo Brodolini e co-finanziato dal programma dell’Unione europea per l’occupazione e la solidarietà sociale.

“Per favorire l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro – ha aggiunto Zezza – abbiamo già previsto, nel nostro Piano per il rafforzamento del mercato del lavoro Lazio 2020, l’inclusione dei ‘colletti verdi’ nel catalogo regionale delle competenze. Siamo inoltre impegnati a promuovere la diffusione della cultura della green economy e a potenziare l’offerta formativa, dalla programmazione della formazione tecnica alle università e agli Its, per far conoscere ai giovani tutti i 150 profili professionali che rientrano in questo comparto produttivo”.

“Nell’appuntamento in programma a dicembre dedicato ai giovani e al lavoro – ha concluso Zezza – riserveremo proprio alla green economy un approfondimento specifico, per far conoscere tutte le opportunità a disposizione, a partire dall’autoimpiego e dalle start-up verdi”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social