GRAN FINALE PER ”L’ARTE DELLA RIBELLIONE”

GRAN FINALE PER ”L’ARTE DELLA RIBELLIONE”

Ultimi giorni per godere il piacere di sensazioni ed emozioni di raro spessore culturale e di incontro tra la gente presso il Museo del Brigantaggio a Itri. Fino al due settembre sarà attiva la manifestazione “L’Arte della Ribellione: Musica, arte e poesia inedita e figlia del mondo”. Partita il 20 agosto, ha fatto registrare finora un’affluenza, ma soprattutto, una convinta partecipazione di persone affascinate dai contenuti artistici propinate ai partecipanti alle varie iniziative. Organizzata da Ali Ribelli, la prima mostra multimediale è stata dedicata al tema della “Ribellione”: dipinti, fotografie, video-installazioni, ma anche reading, concerti, spettacoli di danza… Alla mostra stanno partecipando artisti da molti Paesi del mondo: Albania, Canada, Cina, Colombia, Danimarca, Italia, Francia, Giappone, Iran, Nigeria, Norvegia, Paesi Bassi, Palestina, Polonia, Romania, Stati Uniti, Svezia, Taiwan, Ungheria e Italia! Felici di condividere il proprio amore per l’arte, decine fra ragazzi e ragazze si sono presi la briga di salire su un aereo e volare fino a Itri, che per 13 giorni è stata trasformata in una piccola perla di sogni e speranza per un mondo più libero e creativo. Per Jason Forbus, curatore dell’evento e studioso impegnato a livello internazionale si tratta del “festival piu’ yeah del Sud-Pontino social club che, dopo l’appuntamento del 30 agosto, con la danza del ventre e musica hip-hop a go-go con la Black Hole Family (yo!) e insieme a The’, vino, birra, panem et circenses, si riproporrà sabato 1 settembre, con la disintegrazione del teatro attraverso un ovattato grido Artaudiano con Andrea Rega & il “rumorista” Cristian Maddalena”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social