FONDI: INCENDIO IN VIA FASANO

Non conosce sosta l’attività dei piromani nel territorio di Fondi. Dopo il devastante fronte del fuoco attivato tre giorni fa nella solita località del Cucuruzzo, ieri gli attentatori dell’equilibrio ecologico si sono spostati nella zona di San Raffaele, ai confini tra Fondi, Sperlonga e Itri. In quella zona, in via Fasano, verso le 17,00, ha iniziato a bruciare un terreno incolto dopo che qualche piromane rimasto sconosciuto vi ha appiccato il fuoco. In pochi minuti le alte fiamme hanno attraversato tutta la superficie areale, attaccando un vecchio capannone utilizzato come magazzino per attrezzi agricoli. Il fuoco ha avuto presto ragione delle vecchie strutture in legno che sorreggevano il tetto che è crollato completamente a terra, seppellendo una decina di utensili agricoli di poco valore economico, come zappe, vanghe, pale e cazzuole per operai edili. Nessun danno a persone o ad animali, data la lontananza delle fiamme dai pollai delle famiglie vicine. Sul posto, che sta nei pressi della erigenda chiesa, i sono subito portate due squadre dei volontari della Protezione Civile, Falchi Pronto Intervento. I ragazzi del presidente Mario Marino, hanno tenuto sotto controllo l’evolversi dell’incendio, evitando che il vasto fronte del fuoco potesse attaccare altre zone vicine dove l’erba secca e l’aridità del momento potevano rivelarsi pericolose micce per la diffusione delle fiamme. Sul finire del pomeriggio le due squadre erano ancora sul posto per bonificare la zona, anche perchè una leggera brezza levatasi sulla zona poteva svolgere la funzione veicolante di fiammelle che non avrebbero avuto difficoltà a favorire la nascita di nuovi punti di innesco. Qualche difficoltà si è registrata nel traffico rionale per via della densa cortina di fumo che ha invaso tutta la zona.