REGOLAMENTATA L’ATTIVITA’ DEI CAMPEGGIATORI A CORI

La Giunta municipale ha approvato la nuova regolamentazione dell’attività di sosta e campeggio presso l’area comunale destinata a verde pubblico detta “Abboccatora” Selva di Cori, in vigore dal 1° al 31 agosto 2012.
La gestione dell’area è stata riconfermata all’Associazione Onlus “Gruppo Montagna 1 Sentieri e Natura” di Cori che dal 2009 è impegnata in una costante opera di pulizia, bonifica, manutenzione e messa in sicurezza dell’intera zona.
Tra le altre cose, questi volontari hanno riportato alla luce Casetta Forestale, inghiottita dalla vegetazione ed oggi rifugio montano per tanti appassionati della natura, costruita agli inizi degli anni ‘50 come base d’appoggio per gli operai che lavoravano al cantiere adibito allo scavo della strada sterrata che dalla Abboccatora prosegue fino a Monte Aristino e poi abbandonata una volta terminati i lavori.
Come ha spiegato l’Ass.re all’Ambiente Luca Zampi – “È innanzitutto un riconoscimento al Gruppo Montagna per l’impegno col quale da anni si prende cura del sito, mantenendolo e valorizzandolo all’insegna della promozione della cultura del rispetto della natura e della montagna. Più in generale un doveroso ringraziamento va a tutto il volontariato ambientale locale, per il senso civico che dimostra offrendo la sua preziosa collaborazione all’Amministrazione nella tutela e nella salvaguardia dell’ambiente e del territorio.”
Le tariffe giornaliere, volutamente esigue per andare incontro alle esigenze dei capeggiatori, soprattutto in questo particolare momento di crisi, serviranno a coprire in parte il costo di fornitura dei servizi igienici e di acqua potabile.