COMPOSTAGGIO DOMESTICO, SUPERATE LE CINQUECENTO ADESIONI

COMPOSTAGGIO DOMESTICO, SUPERATE LE CINQUECENTO ADESIONI

Sono ad oggi 548 le famiglie che hanno aderito al progetto per il compostaggio domestico promosso dall’amministrazione comunale, Assessorato all’Ambiente, e già 440 sono le compostiere per le utenze domestiche consegnate. Si tratta di un risultato importante non solo per gli sgravi fiscali previsti (10 dieci annui di sconto sulla Tarsu dell’anno successivo per ogni componente del nucleo familiare), ma anche per l’abbattimento della quantità di rifiuti solidi urbani, essendo l’umido uno dei componenti che maggiormente incidono sul totale dell’indifferenziato conferito in discarica.
«Le famiglie di Aprilia – ha commentato l’Assessore con deleghe di competenza Alessandra Lombardi – hanno dimostrato di apprezzare il progetto del compostaggio domestico e diverse adesioni sono arrivate nelle ultime settimane grazie alla comunicazione fatta durante la fase di avvio della raccolta differenziata porta a porta nella borgata di Campoverde. È importante ricordare che il 25-30% dei rifiuti prodotti da una famiglia è composto da rifiuti organici come scarti di cibo, frutta e verdura, piante recise e resti di potatura. Tali rifiuti possono essere riciclati attraverso il compostaggio, un processo naturale che comporta la trasformazione delle sostanze organiche in compost, un fertilizzante biologico utilizzabile per concimare i terreni o i vasi».
Il Comune di Aprilia, a chiunque faccia richiesta di iscrizione all’Albo dei Compostatori, concede in comodato d’uso gratuito la compostiera. Possono aderire tutte le famiglie che possiedono un giardino, un orto o un’area verde comune.
La modulistica è reperibile in formato cartaceo presso gli uffici del Settore Ambiente ed Ecologia, sede municipale di piazza dei Bersaglieri, oppure in formato digitale su www.comunediaprilia.gov.it.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social