SEQUESTRATA PIANTAGIONE DI CANNABIS A CASTELFORTE

I Finanzieri del Nucleo Mobile del Gruppo di Formia hanno sottoposto a sequestro una piantagione di marijuana e tratto in arresto il responsabile della coltivazione, abitante nel Comune di Castelforte.

L’attività trae origine dal peculiare controllo del territorio finalizzato alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, attuato nell’intera circoscrizione di servizio del Gruppo che, nel corso degli ultimi tempi, ha portato alla denuncia di diversi soggetti, fra i quali 2 minorenni, ed al sequestro di un importante quantitativo di sostanze stupefacenti di varia natura.


In particolare, nell’ambito dell’intensificazione della specifica attività di servizio, le Fiamme Gialle di Formia hanno acquisito notizie circa il coinvolgimento di un soggetto, in operazioni legate alla coltivazione di sostanze stupefacenti, del tipo cannabis indica marijuana, attuate in un terreno nel Comune di Castelforte (LT).

Le successive investigazioni hanno permesso di individuare nella giornata del 19 luglio il terreno utilizzato per la coltivazione dello stupefacente che si presentava abbandonato ed impenetrabile per la presenza di una fitta vegetazione che ne impediva l’accesso.

L’ingresso, ricavato fra la sterpaglia, abilmente occultato, portava all’interno del podere dove era stato attrezzato uno spazio, ripulito dagli arbusti, in cui risultavano impiantate 43 piante di marijuana alte circa 1,70 mt; tenute attrezzature idonee per la coltivazione dello stupefacente; costruite due distinte serre di cui una al suolo ed una di plastica formata da 5 aste direzionali ricoperte da materiale plastico di copertura.

L’arrestato, individuato e fermato nel Comune di Gaeta, ha ammesso le proprie responsabilità.