LAZIO. OK IN COMMISSIONE A 670 MILA EURO PER PROMUOVERE LA SICUREZZA

LAZIO. OK IN COMMISSIONE A 670 MILA EURO PER PROMUOVERE LA SICUREZZA

Via libera all’unanimità in commissione Affari istituzionali del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Stefano Galetto (Pdl), allo schema di delibera di Giunta n. 114, che stanzia 670 mila euro per interventi a favore del sistema integrato di sicurezza nel Lazio, in base alla legge regionale n. 15 del 2001.

Si tratta di un finanziamento diviso in due parti: il 20%, corrispondente a 134 mila euro, saranno utilizzati per programmi e progetti di rilevanza regionale realizzati direttamente dalla Regione o per il tramite dell’Osservatorio tecnico scientifico per la sicurezza e la legalità. L’80% della cifra, 536 mila euro, sono destinati invece a un bando riservato ai Comuni laziali e ai Municipi di Roma che presenteranno progetti relativi a 5 attività: 1) prevenzione ed inclusione sociale; 2) formazione e campagne informative per contrastare pedofilia e violenza di genere; 3) percorsi formativi e informativi per il personale scolastico delle scuole superiori per arginare il fenomeno del bullismo; 4) iniziative di carattere educativo-sociale dirette alla prevenzione e all’individuazione di abusi sui minori, disagio e devianza minorile; 5) istituzione di un numero verde e di sportelli di assistenza psicologico-legale alle vittime di reati.

Il contributo regionale, pari al 90% del costo complessivo del progetto stesso e comunque non superiore a 25 mila euro, verrà concesso sulla base della valutazione effettuata da un’apposita Commissione tecnica, costituita con decreto della Presidente della Regione Lazio, ai sensi della legge 15/2001. Per quanto riguarda i criteri di valutazione, tra l’altro, verranno dati più punti ai richiedenti che non hanno beneficiato dei contributi degli ultimi due avvisi (25 punti su 100 totali) e dell’ultimo (10 punti).

Nel corso della stessa seduta, la commissione ha fissato alle ore 14 di venerdì 20 luglio il termine ultimo per presentare emendamenti alla proposta di legge n. 319 (“Iniziative regionali volte a prevenire e contrastare il fenomeno del sovraindebitamento e dell’usura”) dell’assessore Giuseppe Cangemi. Su proposta di Galetto, inoltre, la commissione ha anche stabilito che sarà l’ufficio di presidenza a effettuare il lavoro di scrematura preliminare su tutti gli emendamenti, prima dell’inizio dell’esame del testo. Oltre a Galetto, ne fanno parte i vicepresidenti Alessandro Vicari (Lista Polverini) e Giuseppe Parroncini (Pd).

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }