EQUITAZIONE, E’ PONTINO IL TRICOLORE NELLA PRIMA GIORNATA DI INTERNAZIONALI

*Davide Iacovacci*

Italia batte Norvegia due a uno. Si chiude così la prima giornata di gare al Concorso Internazionale FEI di Salto Ostacoli presso il centro Essedi Ninfa di Cisterna di Latina.

Un vantaggio ottenuto soprattutto grazie al pluricampione Davide Iacovacci di Pontinia in sella a Equadoregno, cavallo anglo arabo sardo, che con un netto zero penalità e miglior tempo si è indiscutibilmente aggiudicato il primo posto nel CSI a 2 stelle mt.1,35.


Figlio d’arte di Luciano, suo istruttore, ottimo talento di grande sensibilità e potenziale ancora da esprimere, il 22enne Davide continua a coronare la sua carriera di successi. Solo in questa stagione vanta un oro regionale al Criterium 1° Grado  vinto propria a Cisterna (nella stessa occasione un oro anche alla sorella Arianna nel 1° Grado Junior Assoluto), quarto nella categoria Potenza a piazza di Siena, quarto nella staffetta Potenza e 1° posto Staffetta a Roma Cavalli,  2° posto nazionale 6 stelle C150 a Foggia tanto per citare i più recenti.

“E’ stata una gara molto competitiva – afferma Iacovacci – con concorrenti decisamente validi. Nonostante la non piena forma di un cavallo pluricampione ed il gran caldo che ha dato un’impronta alla gara, mi sento soddisfatto del risultato e spero di poter fare anche meglio nelle prossime due giornate”.

Seguono in classifica l’olandese Heleen Groeneveld su Shiva ed in terza posizione il partenopeo Antonio Garofalo su Zyquita SR.

E’ danese invece il gradino più alto del CSI C 130 andato a Nikolaj Hein Russ su Zamezi seguito da due italiani rispettivamente Filippo Lupis al secondo posto con Lejla, e Federico Bellin su Hickory Mail.

Infine il podio torna tricolore nel CSI C120 Junior con la romana Lavinia Buldini.

“Le due vittorie italiane – commenta il presidente di giuria, Ugo Fusco – gettano una importante ipoteca sul titolo finale di questo concorso. E’ una bella location con un buon livello sportivo dei concorrenti. Tra gli italiani figurano molti importanti campioni che potrebbero trovare una importante affermazione. Un percorso ben costruito dal direttore di campo Roberto Mulè che sono certo svilupperà difficoltà maggiori nelle prossime giornate di gara rendendo il concorso ancora più competitivo e spettacolare”.

La giornata di sabato inizia alle 8 sul campo in sabbia con le categorie 4, 5, 6 anni, C115 a fasi consecutive, C120 – C125 miste, dalle 15.30 B90, BP90, B100, B110 ricognizione unica, LP60, L60, B80 di precisione ricognizione unica.

Nel campo in erba invece si inizierà alle 9 con la C130 mista, C135 a tempo, dalle 14.30 la CSIB Junior mista, CSI 2 stelle C130 a tempo, C135 mista per finire alle 19 con la C140 a fasi consecutive.

L’intrattenimento è assicurato dalla degustazione dei vini de Il Quadrifoglio di Doganella di Ninfa, del miele artigianale aromatizzato, dei sigari toscani con grappa segnese, un punto Tunuè con mostra di graphic novel tra cui “L’uomo che sfidò le stelle” ispirato al buttero che sconfisse Buffalo Bill, area ristoro lunch e dinner, visite su pony, Caavalli e Moda, e l’attesa esibizione di Ella Armstrong, figlia del celebre jazzista, accompagnata dall’orchestra Volpi.

Ingresso gratuito.