PROGETTO MEMORIE CONTEMPORARY FESTIVAL, TOCCA A ESCIF E STEN+LEX

PROGETTO MEMORIE CONTEMPORARY FESTIVAL, TOCCA A ESCIF E STEN+LEX

Il litorale di Serapo a Gaeta si trasforma in un cantiere aperto alla “Street Art”. Sui muri del quartiere balneare sono all’opera alcuni artisti di fama internazionale. Dopo Agostino Iacurci e Teresa Orazio, “Urban Art”, la manifestazione ideata da Davide Rossillo con il fattivo apporto dell’associazione “Turismo Creativo”, porta a Gaeta due artisti conosciuti un tutto il mondo: Escif e Sten + Lex.

È un’occasione unica di osservare le tecniche adottate perchè lo spagnolo Escif, fra i primi dieci artisti del mondo, non ama essere ripreso e fotografato. Cappellino ed un fazzoletto bianco per proteggersi il viso dal sole battente, Escif stà mettendo in mostra da giovedì tutta la sua creatività, prima sui pannelli pubblicitari 6 x 3 di corso Italia, poi sui muri attorno al palazzetto dello sport. L’artista è stato selezionato proprio per la sua capacità di recuperare ad un contesto “vissuto” spazi abbandonati o pensati con logiche funzionali del tutto estranee al “quotidiano interiore” dei suoi abitanti. Il suo lavoro artistico  si trova in una terra di mezzo, incompreso dal movimento  graffitaro più ortodosso, ed evitato dal mondo della illustrazione più convenzionale, che non considera il muro il giusto supporto artistico. Ma è proprio in questa dimensione che Escif riesce a dare maggiore voce e  significato al suo mondo interiore.

Punto di forza di Sten + Lex è invece la tecnica dello “Stencil”. Attivi dagli inizi degli anni duemila, le loro opere si trovano in gran parte delle capitali mondiali. Nel 2003 inizia una graduale evoluzione che li porterà alla ricerca del “volto anonimo” caratterizzante l’attuale vena artistica. Si contraddistinguono per l’introduzione della tecnica della “mezzatinta”, definita come “Hole School”: stencil in bianco e nero composti da linee. Nelle loro mani mani lo stencil si trasforma in una “tecnica incisoria contemporanea”, spaziando dall’incisione classica fino alle tecniche più, moderne.

Intanto stà riscuotendo un buon successo di pubblico la mostra “Vandalism” realizzata presso la “Memorie Con – Temporary Gallery”, in Gaeta Medioevale. Fino al 17 giugno è possibile ammirare una collettiva di Street Art curata da Eleonora Santonocito. Serigrafie, digigrafie, poster e fotografie di street artist esposte in collaborazione con la galleria romana di “Testaccio 999Contemporary”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social