AGGRESSIONE RAZZISTA, 30ENNE IN MANETTE A LATINA

AGGRESSIONE RAZZISTA, 30ENNE IN MANETTE A LATINA

Alle due di questa mattina, un equipaggio del 5* nucleo della Squadra Volanti della Questura della Latina è intervenuto in Latina Scalo, a seguito di una telefonata giunta pochi minuti prima al 113 della centrale operativa, che segnalava un cittadino straniero aggredito da alcuni giovani richiedere aiuto.

Giunti sul posto, gli agenti  contattavano un  uomo al cui citofono di casa poco prima un cittadino Lituano si era rivolto per chiedere l’intervento della Polizia. Lo straniero scosso e impaurito, indicava agli operatori della Questura  il giovane che poco prima, insieme ad alcuni amici, aveva aggredito lui ed un suo conoscente.

Alla vista degli agenti  della Volante, il giovane identificato per Marco Soffiati nato a Latina nell’82 in evidente stato di ebbrezza, dava in escandescenza minacciando e offendendo gli uomini della Polizia di Stato. Gli agenti tentavano più volte di calmare il giovane, che di contro, spalleggiato anche da alcuni amici presenti inveiva con frasi offensive razziste  e minacciose, sia nei confronti degli stranieri che contro gli uomini della Polizia di Stato, colpevoli di aver fermato lui ed i suoi amici e non gli stranieri .

Per quanto sopra ed in ragione del fatto che neanche la presenza del padre serviva a riportarlo alla ragione Marco Soffiati dell’82 è stato arrestato  per minacce, resistenza ed oltraggio a P.U. Lo stesso sottoposto alla misura degli arresti domiciliari su disposizione  dell’A.G. sarà processato domani per direttissima.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social