I RISULTATI DEL 18° MEETING NAZIONALE “NINO CORONA”

*gara 1000 mt*

La 18° edizione del Meeting Nazionale di Atletica Città di Latina memorial “Nino Corona”, nonostante le cattive previsioni del tempo e gli acquazzoni della mattina, hanno visto la partecipazione di numerosi atleti ed ospiti di livello nazionale.

Il numeroso pubblico presente, sfidando le incertezze metereologiche, ha presenziato con interesse e partecipazione un evento sportivo di notevole portata organizzato dalla società sportiva di Latina ASVEL, nelle persone del presidente Gilberto Gabriele e del direttore Antonio Donadio.

La manifestazione si è tenuta in ricordo di un personaggio, il sindaco Nino Corona, che con il suo impegno politico ha cercato di dare a questa città, Latina, non solo servizi e qualità della vita ma una dimensione culturale di respiro europeo.

*gara 300 metri, Mathi Gnanligo Fousseni*

Hanno presenziato questa edizione del meeting:
Laurent Denis Ottoz (Brescia, 10 aprile 1970), primatista mondiale nella disciplina non olimpica dei 200 metri ostacoli con il tempo di 22″55 e tre volte consecutive a medaglia ai Giochi del Mediterraneo in un arco di tempo di 8 anni, dal 1997 al 2005.
Vanta 28 presenze in nazionale, nell’arco di 17 anni dal 1989 (19 anni) al 2006 (36 anni) e 13 titoli nazionali. Attualmente consigliere nazionale della FIDAL.

Fabrizio Donato (Latina, 14 agosto 1976), specialista del salto triplo, tre volte a medaglia in manifestazioni internazionali di atletica leggera e 20 volte campione italiano assoluto (7 outdoor e 13 indoor). Il 7 marzo 2009 ha conquistato l’oro ai Campionati europei indoor di Torino con la misura di 17.59, record italiano e dei campionati. In occasione dei campionati europei indoor di Parigi 2011 ha ulteriormente migliorato il record italiano della specialità portandolo a 17,73 metri  conquistando così la medaglia d’argento alle spalle di Teddy Tamgho.

Marco Pomili atleta di Latina del 1973 che vanta primati personali sulla velocità di tutto rispetto sui 100 metri 10”56 (Rieti 1993) sui 200 metri 21”87 (Bressanone 2001).

Vittorio Millefiorini consigliere del Comitato provinciale di Latina del CONI.

Gianpiero Trivellato presidente del Comitato provinciale di Latina della FIDAL.

Per la famiglia Corona i figli Emilio e Maria Paola.

*gara 500 mt Piangerelli*

Altissimo il livello del meeting città di Latina, impreziosito dal risultato di copertina dell’atleta da Marzia Caravelli che sui 110 hs ha trionfato con un eccellente 13”13, un tempo che le vale il minimo per i Campionati Europei di Helsinki ed è inferiore di due centesimi al minimo per i Giochi Olimpici di Londra. L’atleta del Cus Cagliari ha preceduto Manuela Vellecco (Fanfulla Lodigiana) seconda in 14”12 e Flavia Arcioni (Forestale) che ha finito in 14”66.

Nelle altre gare bel successo di Giovanni Tomasicchio (Riccardi Milano) nella gara degli 80 metri con un riscontro di 8”77 davanti al finanziere Valerio Rosichini che ha tagliato il traguardo in 8”87. Bene anche Marco Gay (Rocco Scotellaro MT) che ha finito in 8”94.

Lo stesso Tomasicchio si è ripetuto nei 150 metri vincendo con il tempo di 15”91, davanti a Marco Gay che ha chiuso vicinissimo al vincitore con il tempo di 15”92. Terzo Valerio Rosichini (Fiamme Gialle) in 16”01.
Nella prova dei 300 si è imposto Mathi Gnanligo Fousseni (Biotekna Marcon Venezia) in 34”36 davanti a Giacomo Angeli (Sport Club Catania) che ha finito in 34”56, stesso tempo di Mario Di Gambattista (E.Servizi Atl. Futura Roma), primo dei laziali e terzo all’arrivo.

Erastus Kipkor Chirchir (E.Servizi Atl. Futura Roma) ha dominato la prova di 1000 metri vinti con il tempo di 2’30”07 precedendo Giulio Iannone (Esercito) che ha finito in 2’30”14 mentre sul gradino più basso del podio è salito Claudio Nacca (Libertas Amatori Benevento) che ha finito in 2’30”53.

*gara lungo Tremigliozzi*

Stefano Tremegliozzi (Aeronautica Militare) si è aggiudicato la prova del lungo facendo registrare al terzo salto la misura di 7.69. Al secondo posto Francesco Agresti (Fiamme Oro Padova) con un balzo di 7.36, due centimetri in più del terzo, Marco D’Agostinis (Acsi Campidoglio Palatino).

Buon risultato per Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) che ha vinto il disco con la misura di 59.79 superando Federico Apolloni (Aeronautica Militare) che ha lanciato a 57.09, terzo il finanziere Eduardo Albertazzi con 55.75.

Nelle gare femminili Ilenia Draisci (Esercito) ha vinto la gara degli 80 metri in 9”70, precedendo in volata l’italo-ucraina Dariya Derkach che ha finito in 10”07, terza Teresa Di Loreto (Fiamme Azzurre) in 10”27. Francesca Rosa (Easy Speed 2000) si è imposta nella prova dei 1000 metri in 2”53’25.

Laura Bordignon (Fiamme Azzurre) ha vinto il disco con la misura di 54.59, seconda e terza due atlete dell’Esercito Valentina Annibali e Stefania Strumillo rispettivamente con 51.98 e 51.90.

Donata Piangerelli (Audacia Record) ha fatto sua la gara dei 500 metri imponendosi in 1’13”92, alle sue spalle Elena Ricci (Alto Lazio) seconda in 1’15”15 e terza Lorenza Scala (Easy Speed 2000) in 1’17”78.

Infine la gara degli 80 metri “il più veloce di Latina” è stata vinta da Gianluca Beltramini in 9”24, davanti a Leandro Tenaglia in 9”63, terzo posto a Francesco Picciotto con 9”88.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social