MARZOCCHI-P.G GROUP: GRANDE VITTORIA ESTERNA

Ultima trasferta dell’anno e prima vittoria esterna per la Marzocchi PG Group Fondi. Proprio nella penultima giornata del calendario di serie B, le fondane riescono a portare a casa una vittoria lontano dalle mura di casa grazie ad una gara dai due volti ma che ha messo in luce il carattere delle ragazze di Savastano che, finalmente, non hanno regalato nulla alle avversarie, e approfittato del momento di calo delle avversarie per rimettersi in partita e aggiudicarsi la vittoria.

La gara è stata un viaggio all’inferno e ritorno, metaforicamente e  sportivamente parlando,poiché è iniziata con la levataccia alle 4 per prende il volo per la Sardegna. Poi, il perdurare degli acciacchi fisici di Rosati costringeva Savastano a schierare nuovamente Mancini libero che, ancora una volta, disputava un ottimo match, e poi per l’andamento iniziale del match, che vedeva prima un Fondi tonico ed efficace nel primo parziale, che teneva botta alle sarde, e ai due tempi tecnici, arrivava sempre in vantaggio. Però, come accaduto spesso, un paio di minuti di appannamento al ritorno in campo, permettevano al Quartu di portare il break decisivo. Le isolane rimontavano e si portavano sul 20 a16 e chiudevano 25 a 19.

Il Fondi accusava pesantemente lo stop e nel secondo set non c’era quasi storia sin dall’inizio con un Quartu rinfrancato e deciso e una Marzocchi fallosissima e decisamente deconcentrata. Che cedeva con il severo punteggio di 25 a 11. Il Fondi si ritrova sotto per 2 a 0 ma è la reazione veemente delle pontine nel terzo che farà la differenza alla lunga nel match. Nonostante il match sembrasse segnato, al cambio di campo Imputato e compagne riprendono a giocare come se nulla fosse e stampano un parziale di 7 a 2 iniziale che costringe il Quartu agli straordinari per non essere travolto.

Lentamente le sarde provano a recuperare ma il Fondi tiene colpo su colpo e sembra poter chiudere il set,quando un sussulto delle ragazze di mister Lilliu permette al Quartu di impattare sul 23 pari il punteggio. Il match si infuoca e si arriva al pallone decisivo che vede il Quartu giocare un match point sul 25 a 24. E qui una volta tanto, la coppia arbitrale dimostra di essere veramente attenta chiamando una chiara invasione sul pallone messo a terra dalle padroni di casa che avrebbe chiuso il match. La Marzocchi non molla e passa in un attimo dalle stalle alle stelle. Due palloni ottimamente giocati portano l’inerzia della gara  dalla parte del Fondi, con il parziale che si chiude 27 a 25, ed il match che si riapre. Anzi a dire il vero l’incontro passa letteralmente di mano, con un Quartu frastornato che subisce il colpo a livello psicologico e va subito sotto al cambio di campo e il Fondi che va sul velluto per tutto il parziale.

Solo uno scatto di orgoglio sul finire permette al Quartu di portarsi ad una lunghezza dalle fondane sul 22 a 21 ma la giovanissima Massarone mette la pietra tombale sul match con una serie di servizi che mandano in tilt la ricezione sarda ed il Fondi chiude 25 a 21 comodamente.

Anche il tie break vede il Fondi in avanti sempre di due/tre punti,e al cambio di campo l’8 a 3 del Fondi indirizza il match nella direzione voluta dalle pontine che, tenendo il cambio palla senza difficoltà, si impongono per 15 a 12 ancora con un turno finale al servizio decisivo di Massarone. Vittoria del cuore stavolta per la Marzocchi che recupera anche in classifica.

Janas Quartu – Marzocchi-P.G. Group 2-3 (25-19; 25-11; 25-27; 21-25; 12-15)

Janas Quartu: Sanna, Farci, Palazzoni, Carta, Sergi, Girasole, Ibba, Spadella, Masala, Ottonello, Carta (l1), Veiceschi (l2): all. Liliu

Marzocchi-P.G. Group: Alla, Draganova, Fiore, Imputato, Lestini, Lucioli, Mancini, Massarone, Rosati (l), Vaccarella (k): 1° all. Savastano

You must be logged in to post a comment Login

h24Social