BASKET, BENACQUISTA E COMANDINI COMMENTANO IL DOPO-GARA 2

*Lucio Benacquista*

Al termine di Gara 2 dei quarti di finale play off della Divisione Nazionale A, si sono verificati degli episodi spiacevoli negli spogliatoi del Palabianchini, culminati con una sentenza del giudice sportivo federale che la società Benacquista Assicurazioni Latina Basket ha voluto commentare con una conferenza stampa convocata nel pomeriggio di giovedì 26 aprile. A dire la loro il presidente cavalier Lucio Benacquista ed il general manager Daniele Comandini.

Presidente Lucio Benacquista: “Mi hanno turbato moltissimo le dichiarazioni rilasciate nella conferenza stampa di fine gara da parte di un coach vincente del calibro e dell’esperienza di Gramenzi, per il quale non è affatto il suo stile parlare dell’arbitro come suo principale avversario; perchè nello sport si può vincere come si può perdere e sentire certe cose fa male, perché da quanto fatto vedere, specie nella prima parte del match, non credo proprio abbiamo demeritato. Questo però, lo prendo come uno sfogo sportivo, naturale specie quando ti trovi dentro a delle tensioni caricate da partite con poste in palio importanti. Purtroppo però, devo segnalare di altri incresciosi accadimenti avvenuti nell’immediato post-partita, che hanno visto protagonisti i dirigenti e i giocatori di Ferentino e che mi hanno fatto ancora più male, soprattutto dopo essermi messo a loro pacifica disposizione prima dell’inizio per quanto riguarda società e tifosi avversari, ai quali ho accontentato le pressanti richieste d’ingresso: falli tecnici inutili, Gramenzi che viene espulso e non esce completamente dal campo, il mio amico il presidente Ficchi che fra il secondo ed il terzo quarto entra in campo e va a parlare animatamente con gli arbitri, il dirigente Moretti che ha raggiunto lo spogliatoio degli arbitri minacciando e scontrandosi quasi fisicamente con il nostro addetto agli arbitri Dante Morandi con noi che siamo stati costretti a chiamare le forze dell’ordine per sedare gli animi. Inoltre, durante l’incontro, Gramenzi, espulso a seguito di due falli tecnici, non ha lasciato completamente il campo come regolamento vuole, i giocatori, guidati dalla rabbia, hanno spaccato un plexiglas della panchina e hanno arrecato danni ad alcuni infissi del palazzetto.

Dopo tutto questo, cosa emette il Giudice Sportivo…?! Un’ammenda da 1000 euro alla nostra società per “invasione pacifica compiuta con alcuni individui, uno dei quali tentava di raggiungere con intenti aggressivi, il 2° dirigente della squadra avversaria”. Controsenso al suo interno a parte, voglio ribadire a tutti che lo sport e il basket ci deve unire non distruggere in questo modo. Non possiamo sempre pagare i capricci della federazione e le nostre intenzioni sono fare un esposto alla procura federale dove vogliamo lamentare le ingiustizie di persone incapaci di giudicare l’operato degli altri.

Non abbiamo fatto niente di diverso da gioire per la vittoria, è impossibile che i giudici di gara puniscano noi che non avevamo nulla di lamentarci.

Questo a mio avviso è scandaloso, perché viene spontaneo pensare che i direttori di gara, dopo tutto quel che è successo, sono stati intimiditi e costretti a scrivere qualcosa contro di noi per impaurirci mentalmente e ribadire che loro avevano tutte le ragioni per lamentarsi. Noi del Latina Basket, siamo stufi di subire ingiustizie e ci attiveremo in tutte le sedi per far sentire le nostre ragioni”.

GM Daniele Comandini: “La società si è già attivata in tutte le sedi perché riteniamo ingiusto dover subire un ingiustizia di questo tipo. Le tensioni dovevano finire in campo e non sfociare oltre. A Ferentino avevamo dei buoni motivi per lamentarci e non l’abbiamo fatto e poi quello che è successo mercoledì sera l’avete visto tutti ed ha dello scandaloso. E’ inaudito che due arbitri ed un commissario che non vedono quello che è successo, prima durante e dopo, nonostante ci siano delle immagini televisive che parlano chiaro. E’ inconcepibile che, dal giudice sportivo della federazione, venga emessa una tale sentenza, dopo tutto quello che è successo, ad una società che, in un anno, non ha mai fatto una conferenza stampa per denunciare cose assurde come questo e non si è mai lamentata in modo particolare”.

COMUNICATO STAMPA BENACQUISTA LATINA

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]