SUGHERETA TRASFORMATA ABUSIVAMENTE IN VIGNETO – LA FORESTALE SEQUESTRA 3 ETTARI SULLA ITRI-SPERLONGA

SUGHERETA TRASFORMATA ABUSIVAMENTE IN VIGNETO – LA FORESTALE SEQUESTRA 3 ETTARI SULLA ITRI-SPERLONGA

Circa tre ettari di sughereta sono stati posti sotto sequestro dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato a Itri, in località Porcignano. Si tratta di territorio trasformato in coltivazione, senza alcuna autorizzazione, con grave danno per la sopravvivenza della preziosa sughereta che sorge tra Itri e Sperlonga e il cui prodotto viene giudicato uno dei più apprezzati nella raccolta del sughero in Italia. La scoperta è stata effettuata dagli agenti coordinati dal neocomandante la stazione di Itri, l’ispettore capo Roberto Broccoli. Delle operazioni di sequestro sono stati testimoni occasionali alcuni cercatori di asparagi che hanno anche loro notato la nuova coltivazione a vigneto attivata nell’area della sughereta.

Gli agenti del CFS hanno, per i reati ravvisati, denunciato i responsabili dell’abuso, originari di Gaeta, e hanno bloccato, in attesa della convalida dell’operazione da parte della Magistratura, l’attività in tutta l’area sottoposta a sequestro. Il nuovo intervento della Forestale si è registrato nell’ambito di una zona già al centro dell’attenzione degli inquirenti che, qualche mese fa, posero sotto sequestro sedici ettari di terreno demaniale che un privato aveva fatto figurare appartenenti a lui in virtù di una donazione rogitata da un professionista della fascia lepina. Questo nuovo blitz concentra il monitoraggio tutelare di una delle più belle ed appetite zone della vasta campagna itrana, lungo la panoramica per Sperlonga, dove si sono contati a decine gli interventi per abusivismo edilizio in zona agricola.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social