ULTIMA TRASFERTA STAGIONALE PER LA GEOTER GAETA SUL CAMPO DELLA LAZIO

Ultima trasferta stagionale per la Geoter Gaeta. A 120’ dalla fine dei giochi, i biancorossi sono attesi, presso il Palasport di Civitavecchia, dalla Lazio. Quarta forza del girone con 23 punti all’attivo, la compagine biancoceleste è reduce dalla sconfitta al cospetto del Fondi, un 34-28 che però non deve ingannare, visto che, dopo essere tornati negli spogliatoi sul 16-16, i ragazzi di coach Langiano stavano conducendo per 26-22. Una prestazione convincente contro una delle squadre più forti del girone, che testimonia tutta la determinazione dei capitolini di voler concludere l’annata ai piedi del podio, neutralizzando i tentativi di inseguimento del Chieti, con il quale disputeranno la prossima ed ultima giornata.

“Siamo contenti per questo quarto posto, – ha dichiarato Langiano – ora siamo sempre più consapevoli della nostra forza e pensiamo al Gaeta. Il nostro obiettivo è bissare il successo dell’andata, soprattutto per chiudere in bellezza il nostro campionato a Civitavecchia”.

Tra le fila della Lazio, in forse De Ruggieri e Biader, assenti anche contro i fondani, mentre capitan Paolone sta facendo ancora i conti con una contusione al ginocchio; da tenere d’occhio l’ex Geretto, gli italo argentini Facundo Fuente, miglior realizzatore, e Nicolas Calzetta ed il terzino mancino bosniaco Nermin Mujanovic.

Discorso molto simile per i gaetani, decisi nel conservare il sesto posto attualmente occupato (raggiungere il Chieti al quinto è ormai matematicamente impossibile), senza rischiare di dover subire la volata finale del Cus Palermo, ancora impelagato nella lotta per evitare la retrocessione insieme ad Altamura ed Haenna. La straordinaria prova sfoderata nel recupero della 2° giornata di ritorno contro la capolista Romagna, in cui soltanto nei minuti finali sono state deposte le armi, ha confermato ancora di più le doti ed il valore della compagine del Golfo, che in questa parte finale ha tutte le intenzioni di voler rinnovare. Chiudere in bellezza, riscattandosi prima del ko inflitto dalla Lazio all’andata e magari bissando poi il successo di Chieti, è l’obiettivo principale di Yant e compagni. Nota di curiosità, la sfida nella sfida tra i due fratelli portieri Marco e Francesco Amendolagine.

Dirigerà l’incontro, con fischio d’inizio alle 18:30 di sabato 14 aprile, la coppia arbitrale Campochiaro – Castagnino.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }