IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ACQUALATINA S.P.A. DELIBERA LA RIDUZIONE DEL NUMERO DI CONSIGLIERI. APPROVAZIONE PREVISTA PER IL 16 APRILE

Si è riunito ieri, nella sede legale di Acqualatina S.p.A., il Consiglio di Amministrazione con all’ordine del giorno la proposta di modifiche allo Statuto sociale in merito a una riduzione del numero dei Consiglieri.

Il CdA ha deliberato di sottoporre all’approvazione dell’Assemblea Straordinaria dei Soci, che si riunirà il prossimo 16 aprile, la nuova formulazione dello Statuto societario.

Le modifiche prevedono di ridurre da 7 a 5 il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione, al fine di contenere il costo degli organi societari. In questo modo i componenti designati dai Soci pubblici si ridurrebbero a 3 e a 2 quelli designati dai Soci privati.

Già nel 2007, si ricorda, i vertici societari avevano proposto e deliberato una riduzione dei Consiglieri, in accordo con quanto previsto dalla Legge Finanziaria 296/2006, scegliendo di portarne il numero da 11 a 7, riducendo a 4 quelli designati dai soci pubblici, ovvero meno del numero massimo previsto dalla Legge stessa.

Una decisione importante, dunque, tramite la quale l’organo direttivo intende promuovere in prima persona una linea aziendale improntata sull’efficienza e sul contenimento dei costi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]