APRILIA: VERSO IL BILANCIO PREVENTIVO 2012, L’AMMINISTRAZIONE ADOTTA LE ALIQUOTE IRFEP E IMU

Il percorso politico e amministrativo che giungerà entro il mese di aprile all’approvazione in Consiglio comunale del bilancio di previsione per l’anno in corso, ha portato all’approvazione da parte dell’esecutivo delle delibere di adozione delle proposte per le aliquote Irfep e Imu.

L’amministrazione, nel rispetto del programma elettorale e della volontà della coalizione civica di alleggerire per quanto possibile la pressione fiscale, ha confermato quanto già annunciato rispetto all’imposizione delle aliquote standard e alla differenziazione (relativamente all’Irpef) dei contribuenti per fascia di reddito.

L’amministrazione si è assunta anche l’impegno di colmare i minori introiti previsti razionalizzando la spesa pubblica e soprattutto recuperando maggiori crediti adottando politiche determinanti di lotta all’evasione fiscale.
Le aliquote di compartecipazione all’addizionale comunale Irpef sono stabilite nel corpo della delibera di giunta n. 76/12.

Fascia di reddito (Euro)   Aliquota (punti percentuali)
0 – 15.000                                           0,20%
15.001 – 28.000                               0,60%
28.001 – 55.000                              0,70%
55.001 – 75.000                               0,79%
75.001 – 100.000                            0,80%

Le aliquote, riduzioni e detrazioni dell’imposta municipale propria sono invece stabilite nella delibera di giunta n. 77/12

Abitazione principale dei soggetti residenti                                                      0,4%

Ex casa coniugale del soggetto passivo che, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio non risulta assegnatario di detta unità immobiliare, a condizione che il citato soggetto non sia titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale su un immobile destinato ad abitazione situato nello stesso comune ove è ubicata la casa coniugale suddetta                 0,4%

Unità immobiliare possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili, che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero permanente, a condizione che le stesse non risultino locate, intendendo come tali quelle non fatte oggetto di contratto di locazione                                          0,4%

Fabbricati rurali ad uso strumentale                                         0,1%

Immobili locati                                         0,76%

Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione, purché non siano locati                       0,76%

Tutte le altre tipologie di unità immobiliari                             0,85

You must be logged in to post a comment Login

h24Social