SANTI COSMA E DAMIANO: AMBIENTE E LAVORO, NEL VERDE SI CRESCE INSIEME

Sostenibilità, Green Economy, Responsabilità Sociale d’Impresa, sono ormai da qualche tempo i temi più dibattuti in tutti gli ambiti informativi e contesti economici, professionali, sociali.

Queste però sono anche le parole d’ordine della PFU Eco-Centro S.r.l. di SS. Cosma e Damiano, azienda operante nel settore del recupero e valorizzazione dei rifiuti speciali, che in questi giorni ha varato il piano sperimentale di sviluppo “+ Grandi e + Verdi” ovvero più competitivi, più solidali e più attenti all’ecologia.

L’impresa ha, infatti, recentemente rinnovato le tecnologie e gli impianti utilizzati per il processo di triturazione, a basso impatto ambientale, attraverso il quale viene prodotta una nuova materia prima seconda, rinveniente dal riciclo di pneumatici usati (granuli e polvere di gomma), utilizzata nell’edilizia e nell’ingegneria stradale.

In vista della imminente attivazione del ciclo continuo di lavorazione h24, si è quindi reso necessario un adeguato aumento dell’organico, con l’assunzione di nuovi lavoratori.

Con particolare attenzione all’impatto sociale che l’azione ha sul territorio in cui opera, gravemente colpito dalla mancanza di opportunità di lavoro, in un’ottica di sostegno alla disoccupazione, l’azienda ha promosso una intesa con le istituzioni locali e le parti sociali, che ha portato alla stipula di un accordo specifico con i Sindaci dei Comuni di SS. Cosma e Damiano e di Castelforte, in provincia di Latina, e con i rappresentanti territoriali e settoriali dell’UGL, il sindacato maggiormente rappresentativo dei dipendenti dello stabilimento.

L’innovazione del progetto, che si svolgerà da inizio aprile a fine giugno 2012, consiste nell’applicazione del sistema lavorativo previsto dalla formula contrattuale del “job sharing”: per ogni singolo nuovo posto di lavoro attivato saranno infatti selezionate due risorse, che si alterneranno nei turni di produzione, condividendo, in modalità ripartita e con vincolo di solidarietà, l’adempimento dell’intera prestazione. In sostanza, vengono così duplicate le opportunità di formazione e lavoro.

“Esprimiamo piena soddisfazione per l’iniziativa di PFU Eco-Centro – ha dichiarato Vincenzo Petruccelli, vice sindaco di SS. Cosma e Damiano – che in un periodo di contingenza negativo rappresenta un barlume di speranza per l’economia del territorio, essendo l’unica realtà produttiva rimasta aperta nel nostro comune”.

“In questo momento in cui molte realtà industriali del sud pontino stanno, ridimensionano il loro organico o stanno chiudendo,  la PFU Eco-Centro ha saputo creare  come core business la sostenibilità ambientale. Inoltre la formula job sharing darà la possibilità di aumentare l’organico aziendale e l’opportunità ad alcuni lavoratori in disoccupazione di riavere nuove opportunità lavorative”. Lo dichiara il segretario provinciale della UGL-Chimici Armando Valiani.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social