UN CENTRO DI RISVEGLIO PRESSO L’EX OSPEDALE DI COMUNITA’ DI CORI

*Corsetti - De Nigris - Milanini*

“Un Centro di Risveglio presso l’ex Ospedale di Comunità di Cori” – è quanto annunciato dall’assessora alle Politiche Sociali Antonella Milanini nel corso della presentazione del libro “Sento che ci sei” di Fulvio De Nigris, direttore del Centro studi per la ricerca sul coma “Gli amici di Luca” e membro dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità.

L’Amministrazione provinciale di Latina, infatti, sta attualmente contribuendo alla realizzazione di uno studio osservazionale sulla realtà postcoma territoriale, chiamato Progetto VESTA e portato avanti dall’Ordine dei Medici di Latina, al fine di raccogliere tutti i dati utili a costruire in un prossimo futuro un vero sistema di assistenza continua nei percorsi di riabilitazione per il coma.

Uno degli elementi primari di questo sistema e tappa fondamentale per gli esiti gravi o gravissimi di coma, è il Centro di Risveglio, una struttura ospedaliera di riabilitazione per persone con ancora un potenziale di risveglio.

Nelle intenzioni dell’Amministrazione di via Costa l’ex ospedale di comunità di Cori è tra le due strutture pontine che potrebbero ospitare il primo Centro di Risveglio della Provincia di Latina che per la flessibilità della riabilitazione che lo caratterizza non potrebbe esistere in una struttura tradizionalmente ospedaliera.

“Dopo il Centro del Sollievo per Anziani Fragili, l’idea di un Centro di Risveglio presso il nostro ex ospedale di Comunità contribuirebbe ad arricchire e valorizzare la struttura – ha commentato l’assessora Milanini – anche perché si tratta di un modello di assistenza che pone al centro il ruolo della famiglia e della comunità e la possibilità di una convivenza continuativa dei familiari, in perfetta sintonia con lo spirito che muove l’Amministrazione comunale nella realizzazione di un presidio di continuità assistenziale”.

Comments are closed.

h24Social
[ff id="2"]