LAZIO, INIZIA ITER ELIMINAZIONE COMMISSIONE GIOCHI OLIMPICI

La commissione Affari costituzionali e statutari, presieduta da Pietro Sbardella, ha avviato l’iter per l’eliminazione della commissione speciale “Giochi olimpici 2020 e grandi eventi”.

Con l’adozione all’unanimità, quale testo base, della proposta di legge n. 318 del 16 marzo 2012, di iniziativa del presidente del Consiglio regionale Mario Abbruzzese, si avvia il percorso che terminerà con la definitiva approvazione dall’Aula del Consiglio.


La discussione ha visto intervenire sull’argomento i consiglieri: Pier Ernesto Irmici, Francesco Storace, Rocco Berardo, Daniela Valentini, Carlo Umberto Ponzo, Andrea Bernaudo, Rodolfo Gigli, Antonio Paris.

La proposta di legge è stata predisposta, in relazione alla decisione di non autorizzare la presentazione della candidatura di Roma Capitale ad ospitare i Giochi olimpici per l’anno 2020, rendendo di fatto inutile la continua esistenza della commissione speciale.

La PL, pertanto, intende eliminare tale commissione attraverso la modifica della sua legge istitutiva, avvenuta il 21 dicembre 2010.

Il presidente Sbardella, accogliendo le richieste di dare un tempo congruo per eventuali emendamenti alla proposta di legge, ha deciso di dare tempo fino a domani, venerdì 30 marzo alle ore 10, la possibilità di presentazione e fissando, nel contempo, alle ore 11, la seduta della commissione per la definita approvazione della proposta di legge e inviarla ai lavori dell’Aula.