IL 6 APRILE A CISTERNA LA SACRA RAPPRESENTAZIONE DELLA PASSIONE DI CRISTO

L’associazione Culturale Totus Tuus, in collaborazione con la Parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo, con la ProLoco e grazie al Patrocinio del Comune di Cisterna di Latina, presenta, venerdì 6 aprile dalle ore 20:00, la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo.

Sotto la direzione artistica di Emiliano Russo e Monica Scalese e con la supervisione del Parroco Don Giancarlo Masci, la rappresentazione sarà un momento di riflessione comune per cercare risposta alle domande che la vita di tutti i giorni ci pone alla Luce della sofferenza di Gesù.

Dodici quadri in totale, disposti per le vie della città, lungo il percorso della Processione del Venerdì Santo. 500 le persone coinvolte. Verranno interpretate delle scene ispirate alla storia della Passione di Cristo: dall’entrata di Gesù a Gerusalemme fino alla sua messa in croce.

A partire dal sagrato della Chiesa di S. Maria Assunta in cielo, piazze e angoli della città saranno allestiti come scenografie per tornare indietro, con la mente, al tempo di Cristo. Cisterna si colorerà di vestiti, tendaggi e capanne. I rumori di tutti i giorni saranno rotti dal silenzio della preghiera e della meditazione.

“Una macchina che ha lavorato incessantemente per quasi 9 mesi, quella dell’organizzazione: asini, cavalli, pecore, galli, fuochi da accendere, pericoli da prevedere, autorizzazioni e grande impegno da parte della cittadinanza, del Parroco e delle autorità tutte. Per questo voglio ringraziare tutti: dal parroco Don Giancarlo Masci al sindaco Antonello Merolla, dall’assessore alla Cultura Adolfo Marini agli impiegati del Comune, dai Vigili Urbani alla Pro Loco, la Protezione Civile, gli Scout e tutte le associazioni parrocchiali, dai negozianti agli imprenditori, tutta Cisterna si è indaffarata per la riuscita della rappresentazione di questo 2012”, dichiara il presidente dell’Associazione Totus Tuus Luigi Caprara.

“Fede e cultura è un binomio che ha radici profondissime – hanno detto il sindaco Antonello Merolla e l’assessore alla Cultura Adolfo Marini – e la Sacra Processione per tante comunità, anche quella di Cisterna, rappresenta forse la forma di tradizione più sentita e rappresentativa. E’ quindi con grande favore che accogliamo l’opera di rievocazione e promozione di questo importante momento religioso ma anche sociale e culturale. Una particolare forma interpretativa ed espressiva che vede peraltro una sentita partecipazione di giovani ma anche di tanti volenterosi che hanno sottratto per mesi tempo alla famiglia e al loro riposo. Un ringraziamento, dunque all’associazione Totus Tuus, a Don Giancarlo Masci e tutti coloro che partecipano collateralmente alla riuscita di questa iniziativa che, ne sono certo, saprà emozionarci e riflettere su temi importanti della nostra fede cristiana”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social