“ESTETICA E POLITICA”. ALBERTO OLIVETTI: “IL PAESAGGIO SIAMO NOI, OGNI AZIONE SI RIFLETTE NELLA NOSTRA VITA”

“Bisogna uscire dalla logica della ‘bellezza’ del nostro territorio, se poi cediamo alle brutture imposte dalle logiche del turismo”. Per Domenico Di Resta, già presidente della Commissione Turismo della Regione Lazio nella passata legislatura, la creazione di ‘non luoghi’ solo ai fini della fruizione turistica, sono un pericolo per le identità dei nostri paesi. Stiamo diventando delle ‘dependance’ delle due grandi metropoli di Roma e Napoli che destinano le nostra zone a mero servizio del loro bisogno di turismo. E così vengono creati luoghi analoghi a quelli dai quali volevamo fuggire.

La sala di Palazzo Caetani, nella seconda giornata conclusiva del convegno  di Eupolis a Fondi su ‘Estetica e Politica’, era particolarmente affollata da un pubblico attento. Tra questi: l’assessore al turismo del Comune di Fondi, Beniamino Maschietto, i consiglieri comunali Maria Civita Paparello e Bruno Fiore, i presidenti delle Pro Loco Nunzia Macci di Priverno e Carlo Pietrocini di Maenza, accolti dal presidente di quella di Fondi Gaetano Orticelli che ha moderato i lavori della seconda giornata di sabato 24 marzo. La dottoressa Paola De Luca del Museo di Sperlonga ‘Grotta di Tibero’.

L’incontro si è aperto con una relazione di Alberto Olivetti, Ordinario di Estetica all’Università di Siena, su un tema originale e accattivante: e cioè sul paesaggio non osservato nella sua dimensione oggettiva e spaziale, ma sul paesaggio come stato d’animo, e quindi considerato in prospettiva, come specchio dell’anima. Non sono mancate, nella relazione di Olivetti, alcune divagazioni e suggestioni che riguardano la Grotta di Tiberio di Sperlonga. Lettere di Pietro Ingrao che hanno avuto la capacità di coinvolgere tutti i presenti. Olivetti ha affermato che il paesaggio siamo noi, di conseguenza ogni azione, ogni scempio è un atto contro noi stessi.

L’assessore al turismo Maschietto ha molto apprezzato le relazioni della prima e seconda giornata: “Il vantaggio di essere politico è di ascoltare ciò che viene trasmesso dai relatori, nello sforzo da loro compiuto nella ricerca e conoscenza, così da tenerne conto nelle scelte future”.

Il convegno è stato organizzato da Lido Chiusano, fondano, direttore e animatore del Centro di Ricerca per le Scienze Morali e Sociali Eupolis, che è attivo a Fondi e va proponendo – oltre a svariate iniziative di carattere editoriale – diversi Convegni che vanno suscitando l’interesse della Comunità cittadina, e sono stati – occorre riconoscerlo – molto apprezzati dal pubblico che finora vi ha presenziato.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social