I MAMMUTH CEDONO ALL’ULTIMA USCITA IN CASA 11-5 AI GHOSTS PADOVA

*Stefano Cocino durante un ingaggio contro Padova*

Padova vince al Palamunicipio e i Mammuth dovranno, così, attendere l’ultima giornata  di campionato per conoscere il proprio destino. I pontini hanno ceduto 11-5 contro i Ghosts ma in virtù della sconfitta di Empoli a Monleale conservano il penultimo posto che significa salvezza per due punti. Sabato ultimo turno di campionato nel quale i nerazzurri dovranno cercare un punto sul campo dei campioni d’Italia dell’Edera Trieste oppure sperare che Empoli non batta Cittadella. Il punteggio del Palamunicipio è onestamente troppo pesante per quello che si è visto in campo.

Il primo tempo, nonostante la costante inferiorità numerica, i Mammuth hanno resistito sullo 0-0 grazie ad un grande Pieralli e una difesa di ottimo livello. Su un power play è arrivato il vantaggio di Frigo ma l’equilibrio ha continuato a farla da padrone e così Massimi in contropiede ha fissato il pareggio. Neanche il tempo di festeggiare che di nuovo Frigo ha colpito mandando le due squadre al riposo sul 2-1 per Padova. Anche l’inizio della ripresa è stato piuttosto combattuto con la formazione di Peris in costante attacco a cui ha risposto un super Facchinetti. Frigo e Ustignani hanno di nuovo allungato ma il cuore nerazzurro ha reagito con veemenza e sono arrivate le marcature ancora dell’ottimo Massimi e di Gianmaria Ingrao, al suo primo gol stagionale, per il 4-3. Poi 40 secondi di black out che sono costati cari ai Mammuth. Tre reti in contropiede firmate da Sommadossi, Zanin e Ustignani hanno indirizzato la partita dalla parte di Padova. Baldan e di nuovo Sommadossi hanno dilatato il punteggio e anche se per pochi secondi i successivi gol di Santilli e Cocino avevano stuzzicato l’idea della clamorosa rimonta. La speranza si è spenta nel finale quando Frigo e Marcon hanno chiuso definitivamente i giochi. A fine gara scoramento e un pizzico di delusione sui volti dei nerazzurri che hanno concretizzato poco la grande mole di gioco prodotta e commesso alcune ingenuità che hanno solcato il break decisivo.

“È stata una partita strana. In fondo la squadra non ha giocato male – ha spiegato il tecnico Carlo Peris nel dopo gara – e per tre quarti di partita siamo stati in equilibrio. Sul 4-3 ci credevamo poi ci sono stati quei tre gol in fila a metà ripresa che ci hanno affossato psicologicamente. Prendiamo atto della sconfitta e non ci resta altro da fare che provare a prendere un miracoloso punto a Trieste con un occhio per quello che accade ad Empoli”.

Tabellino

Mammuth Latina – Ghosts Padova 5-11

Mammuth Latina: Pieralli, Pecchioli, Trinetti, Rossi, Ingrao G., Arcese, Cocino, Massimi, Santilli, Panella, Zacchi, Sommavilla, Ingrao N., Magnani, Zolovkins. All. Peris

Ghosts Padova: Facchinetti, Boldrin, Baldan, Ustignani, Zanin, Zaccaria, Frigo, Sommadossi, Mengato, Marcon, Bortolussi, Gherlinzoni. All. Rela

Arbitri: Gufler e Fumagalli

Marcatori: Frigo 15.38, Massimi 18.03, Frigo 18.44, Frigo 28.50, Ustignani 31.1, Massimi 32.18, Ingrao G. 34.44, Sommadossi 38.23, Zanin 38.31, Ustignani 39.07, Baldan 42.33, Sommadossi 43.57, Santilli 44.36, Cocino 45.32, Frigo 46.21, Marcon 47.11

You must be logged in to post a comment Login

h24Social