SCUOLA, DA GIUNTA LAZIO FONDI PER LIBRI E BORSE DI STUDIO

Un finanziamento complessivo di oltre 13 milioni di euro è stato approvato dalla Giunta Polverini per rendere effettivo il diritto allo studio degli studenti delle famiglie meno abbienti.

SI tratta di due delibere con cui vengono approvati i criteri di ripartizione ai Comuni laziali dei contributi per l’istruzione anno scolastico 2011-2012,  rispettivamente per l’assegnazione di borse di studio a sostegno delle famiglie disagiate pari a 5 milioni e 305.115,78 euro e per la fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo pari a 8 milioni e 200 mila euro per gli alunni delle scuole primarie e gli istituti di istruzione secondaria di I e II grado, statali e paritari.

“Abbiamo effettuato un monitoraggio delle risorse finanziarie statali erogate alle amministrazioni comunali e non utilizzate negli anni precedenti – spiega l’assessore all’Istruzione Gabriella Sentinelli – e abbiamo proposto al ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca di destinare tali economie per l’anno scolastico in corso. I contributi rientrano, quindi, nei piani straordinari di finanziamento alle Regioni che autorizzano spese scolastiche agli alunni delle scuole primarie e secondarie e sono particolarmente rilevanti in un momento economico così grave per le famiglie meno abbienti”.

I provvedimenti indicano i requisiti di accesso ai contributi confermando, per l’accesso ai benefici, della soglia dei redditi ISEE delle famiglie non superiori a 10mila 632,93 euro annui.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social