L’ANDREOLI DOMENICA IN CASA DELLA LUBE MACERATA

Con il morale alto per la vittoria nella sfida con Roma, l’Andreoli affronta la otto giorni che vedrà tre gare di campionato. S’inizia con le trasferte a Macerata e mercoledì a Vibo Valentia, per poi ospitare Modena al PalaBianchini. Tre giornate determinanti per la classifica. Domenica alle 18 al Pala Fontescodella si gioca la 21ma giornata dell’A1 Sustenium. La Lube dopo aver chiuso al primo posto il girone di andata ha iniziato il girone di ritorno con due vittorie a Ravenna e con Roma. Quindi una serie negativa di quattro sconfitte: a Piacenza, con Trento, a Cuneo e in casa con Vibo. Per poi ritornare alla vittoria domenica a Modena con un secco 0-3 e nel mezzo l’eliminazione in champions da Trento per 4-0 (compreso il golden set). Un momento delicato per la formazione di Alberto Giuliani, da quest’anno sulla panchina marchigiana, che può disporre di un sestetto composto da cinque finalisti dello scorso Europeo e reduci dalla World Cup in Giappone: gli azzurri Dragan Travica (figlio di Ljubo che ha allenato a Latina nella stagione 2005-06) in regia, Simone Parodi e Cristian Savani schiacciatori, i centrali serbi Marko Podrascanin e Dragan Stankovic. Completano il probabile sestetto l’opposto croato Igor Omrcen e il libero francese Jean Fronçois Exiga. Ma il tecnico della Lube può contare anche su una panchina lunga come il giovane Jiri Kovar protagonista a Modena e il palleggiatore Monopoli determinante contro Trento nella prima gara di champions.

L’Andreoli nel girone di ritorno ha all’attivo quattro vittorie a San Giustino e in casa con Cuneo, Monza e Roma. Prandi nelle ultime giornate ha schierato Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Cester centrali, Rivera e Fragkos schiacciatori e De Pandis libero.

Nei precedenti 23 incontri 20 sono terminati a favore di Macerata, degli undici giocati nelle Marche solo due vittorie pontine l’ultima risale alla stagione 2004-05 (2-3).

L’ex in campo sarà Carmelo Gitto nelle giovanili di Macerata dal 2002 al 2007, mentre Silvano Prandi ha guidato i marchigiani nel biennio 1999-2001 e Francesco Cadeddu è stato il secondo di Ricci a Latina nel 2008-09.

Radiocronaca integrale su Radio Antenne Erreci (anche sul web www.radioantenne.it), mentre Lazio TV trasmetterà la gara lunedì alle 23 circa con varie repliche durante la settimana con la telecronaca di Roberto Italiano.

Dario Simoni: “Macerata ha sei battitori in salto molto forti, a questo se aggiunge che hanno un muro molto forte e si capisce che la pressione inizia dai primi fondamentali. Poi hanno degli schiacciatori di palla alta importanti. Ci siamo trovati in queste situazioni altre volte solo per citarne alcune Trento e Cuneo dove abbiamo vinto. Quindi se affronteremo questa gara con lo stesso atteggiamento potremo toglierci delle soddisfazioni”.

Michel Guemart: “Sarà una trasferta difficile arriviamo con un buon u

You must be logged in to post a comment Login

h24Social