FORMIA, MARANOLA: “I PERCORSI DELL’OLIO”, RICONOSCIMENTO DAL PRESIDENTE NAPOLITANO

Nello scorso mese di dicembre si è svolta a Maranola la giornata dedicata all’olio extravergine di oliva. Il progetto ideato e organizzato dal Comitato per Maranola, oltre a svolgere u’azione di informazione, ha voluto trasmettere e far conoscere i gusti e i sapori di una volta al fine di condurre le nuove generazioni a fare scelte consapevoli per la loro alimentazione.  La manifestazione intitolata “I percorsi del’olio: Maranola paese dei frantoi” ha suscitato notevole entusiasmo coinvolgendo Istituzioni locali, scuole, associazioni di assaggiatori e produttori olivicole, gastronomi e professori dell’Istituto Alberghiero di Formia, aziende olearie, vinicole e di artigianato locale.

Il progetto è stato accolto con entusiasmo dai docenti del Plesso Scolastico di Maranola e dalla loro dirigente Annunziata Marciano, che oltre a includerlo nel POF, ha coinvolto gli alunni a tal punto da realizzare un libro intitolato “L’Olivo: Albero della salute e della pace” e partecipando fattivamente durante la manifestazione con scenette e abbigliamenti in tema dell’olivo.

Non sono mancati seminari e minicorsi degustativi per adulti e bambini al fine di informare delle molteplici qualità del’olio extravergine evidenziando le differenze tra quello prodotto industrialmente  e quello artigianale. La manifestazione totalmente autofinanziata dal Comitato per Maranola, ha fatto rivivere le vecchie ricette gastronomiche maranolesi, allestendo  punti di ristoro dislocati lungo il percorso, offrendo ai visitatori spuntini e stuzzicherie con elemento base l´olio extravergine di oliva usato sia in gastronomia come condimento per bruschette e merende sia come elemento riciclabile per la produzione di saponi.

Inoltre durante la giornata sono state organizzate visite guidate a cura delle associazioni Culturali Calliope e Maranola Nostra, alla volta di chiese, monumenti, affreschi  e di vecchi frantoi, questi ultimi messi a disposizione da proprietari che ne hanno lasciate intatte le caratteristiche conservandoli allo stato originale. Il percorso terminava presso il Centro Studi “A. De Santis” dove era stato allestito uno stand a cura dei docenti e allievi dell’Istituto Alberghiero di Formia che hanno preparato con cura e professionalità  le ricette tradizionali rispettando rigorosamente gli ingredienti del tempo. Il tutto doveva essere allietato con un concerto finale di musica popolare con Valentina Ferraiuolo e Giuliano Gabriele del gruppo Trillanima  che a causa delle pessime condizioni meteo è stato annullato.

Per tale importante percorso il Plesso di Scuola Primaria di Maranola appartenente al I Circolo Didattico di Formia, ha ricevuto in questi giorni un riconoscimento ufficiale da parte del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in merito al libro a colori scritto dagli alunni con il prezioso supporto dei propri docenti “L’Olivo: Albero della salute e della pace”. Solo tre mesi fa gli scolari del Plesso di Castellone, sempre del I Circolo Didattico di Formia, erano stati insigniti di un encomio dal presidente Napolitano al riguardo di  un proprio  testo sul 150° dell’Unità d’Italia.

Il libro “L’Olivo: Albero della salute e della pace” è un viaggio che parla di vasti paesaggi di ulivi, di frantoi, di immagini e tradizioni popolari di storia e mitologia, di ricordi originali di un nonno del luogo, Angelo De Meo. Il presidente Napolitano nella sua missiva si è complimentato con la dirigente scolastica Annunziata Marciano e con l’intera comunità di Maranola per i profondi e sani valori espressi nel libro. Un’opera che presenta tra l’altro l’olio come elemento base della Dieta Mediterranea con accenni religiosi, gastronomici, scientifici e letterari. Apprezzate nel libro alcune poesie redatte dagli stessi alunni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social