PER LA BENACQUISTA ASSICURAZIONI C’E’ IL RECUPERO AD ANAGNI

Non c’è molto tempo di godersi la bella affermazione con Napoli, perché la Benacquista Assicurazioni Latina Basket deve subito rimboccarsi le maniche e ripartire ancora meglio di quanto abbia fatto finora. Giovedì 1 Marzo, alle 19, si recupera il match valido per la 23ma giornata della Divisione Nazionale A al Pala San Magno di Anagni contro la Romana Chimici; match, che non si disputò il 9 Febbraio a causa delle abbondanti nevicate che convinsero la questura di Frosinone a rinviarlo per problemi relativi alle misure di sicurezza.

Si prevede un confronto senza esclusione di colpi, con due formazioni reduci da successi importanti ed alla ricerca di “un posto al sole” nella Division Sud Ovest in vista del finale della regular season.

Coach Mattia Ferrari e i suoi, con un grandissimo carico di entusiasmo al seguito ma allo stesso tempo con la consapevolezza di tener sempre bassa la testa e alta la concentrazione, si preparano a questo confronto dai suggestivi scenari. Ed è proprio il tecnico nerazzurro a presentarci questa intrigante sfida: “Anagni è una squadra che viene da due vittorie consecutive – dichiara Ferrari – di cui l’ultima ottenuta in maniera perentoria contro una concorrente diretta quale Matera ed ha in roster giocatori del calibro di Santolamazza, che è uno dei primi 5 play-guardia più forti del campionato. E’ guidata da un allenatore molto esperto come Luciano Nunzi – prosegue – che dalla serie C dilettanti l’ha condotta per mano in DNA, dopo due stagioni eccellenti in B”.

Alla domanda se fosse stato meglio o peggio disputare questa partita adesso e non 21 giorni fa, il coach risponde: “ Ogni partita è una storia a sé entrambe le squadre non se la passavano bene prima e adesso hanno riacquistato morale. Ciò che importa per noi – conclude – è il fatto di non montarci la testa, perché nonostante le ultime tre importantissime vittorie, occorre presentarci in campo con la giusta umiltà ed essere molto concentrati, perché questa sarà una partita tosta e perché la strada è ancora lunga”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]