BENACQUISTA LATINA: VERSO NAPOLI FRA ENTUSIASMO E SMENTITE

*Lucio Benacquista*

Un carico d’entusiasmo da tramutare in grinta e determinazione per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che, dopo il successo dl “Palasassi” di Matera per 79-89, affronta al Palabianchini, sabato 25 febbraio alle 20:30, la Bpmed Napoli.

I partenopei, per le loro ambizioni e per quello che hanno sempre messo in mostra quest’anno, rappresentano la squadra più attrezzata secondo i numeri di questa DNA insieme a Omegna e Trento; ed hanno in roster il miglior realizzatore di questo campionato come Bernardo Musso, per non parlare di due elementi importanti per la categoria come l’ex Amoroso ed uno dei più forti atleti in fase di rimbalzo come Iannilli.

Una vigilia in casa nerazzurra addolcita dall’11sima vittoria in campionato, è stata l’occasione anche per una dichiarazione da parte del presidente Lucio Benacquista, che ci tiene a smentire le voci circolate in settimana sul presunto passo indietro: “Lamento l’assenteismo al palazzetto – dichiara il numero 1 nerazzurro -, ma semplicemente perché, nonostante i sacrifici fatti, mi ritrovo incassi ridicoli com’è capitato in gare con Pavia e Ruvo. Dispiace – continua – non avere il riscontro della città nonostante gli sforzi; ogni partita ci costa qualcosa come 2000 euro, ma constato amaramente come piovono critiche, democraticamente plausibili, ma ingenerose; specialmente in un momento in cui avremmo siamo in sofferenza, avremo bisogno di tranquillità e dobbiamo far fronte a tanti infortuni. A tutti – precisa il cavalier Benacquista – voglio però ribadire che resto al mio posto e lo farò anche l’anno prossimo, perché:  un  interessantissimo progetto basato sui giovani avviato insieme ad una società seria come l’SMG, un grande allenatore e dei ragazzi che sono dei portenti e che a Matera hanno saputo fare di necessità virtù nonostante le difficili condizioni fisiche, sono cose che ti fanno innamorare ancora di più di questo mestiere di presidente del Latina Basket”.

Dice la sua sul momento della squadra e sul prossimo, fortissimo, avversario il General Manager Daniele Comandini: “Vincere con Ruvo era importante, perché venivamo da un momento negativo e avevamo bisogno del giusto entusiasmo che poi ci ha fatto vincere a Matera. Un siccesso significativo, perché arrivato reagendo anche a circostanze negative come il doppio tecnico fischiato a Serena ed al coach, quando Ponticiello aveva fatto molto peggio bestemmiando. Adesso ci aspetta una grande squadra come Napoli – conclude Comandini – contro cui dobbiamo dare il meglio di noi stessi e puntare sul nostro ritrovato morale”.

Gli arbitri dell’incontro saranno Paglialunga di Massafra e Pansecchi di Pavia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social