***video***L’APRILIA CHIUDE LA PRATICA CELANO NEL PRIMO TEMPO. FINALE: 3-1

Aprilia – Celano 3-1

APRILIA: Bifulco; Grieco, Aquino, Gritti, Carta; Gomes, Cruciani, Croce M. (32′ st Salese), Buonaiuto (32′ st Lacheheb); Pignalosa (16′ st Diakite), Calderini. A disp.: Pellegrino, Di Libero, Germani, Iovene. Allenatore: Vivarini.

CELANO: Liverani; Funari, Rapino, Bianciardi, D’ Angelo; De Risio; Granaiola (18′ st Sciamanna), Marfia (1′ st Barbetti); Croce A., Puntoriere (32′ st Amadio), Luzi. A disp: Agostini, Bagaglini, Ferrara, Sabatini. Allenatore: Facciolo.

ARBITRO: Pierro di Nola 7.

RETI: 31′ pt Buonaiuto, 37′ pt Pignalosa, 39′ pt Calderini; 23′ st Croce A.

NOTE: spettatori 100 circa. Espulsi: Gritti al 4′ st, e De Risio al 31′ st, entrambi per somma di ammonizioni. Ammoniti: Bifulco, Calderini. Angoli: 4-1 per l’Aprilia. Recupero: 0′; 5′.

Arbitro: Pierro di Nola

Vittoria netta per 3 a 1 da parte dell’Aprilia nella gara contro il Celano, valevole per la 6^ giornata del girone di ritorno. Il team laziale in 7′ minuti mette a segno ben 3 reti e chiude la pratica già nella prima frazione di gioco. Buonaiuto, Pignalosa e Calderini sono gli autori dei gol messi a segno. Nel secondo tempo dopo l’espulsione di Gritti, il Celano ha siglato la rete della bandiera, che però non ha cambiato il risultato finale, a favore meritatamente dell’Aprilia. Mercoledì si ritorna di nuovo in campo per il turno infrasettimanale, e il tema laziale sarà impegnato nella delicata trasferta contro la Vibonese.

Inizia la gara è al settimo minuto, Cruciani si rende pericoloso direttamente su calcio di punizione, che deviato dalla barriera per poco stava beffando Liverani. Con il Celano disposto bene in campo e con tutti gli effettivi completamente dietro la linea del pallone, l’Aprilia faticava a rendersi pericolosa, ma aveva sempre in mano il pallino del gioco. Alla mezz’ora però la compagine biancoazzurra sale in cattedra e al minuto 32, passa in vantaggio. L’azione parte da un errore di Pignalosa e di uno splendido intervento nel riconquistar palla, proprio da parte dello stesso, che gira sulla sinistra per Calderini, dal limite dell’area serve a sua volta Buonaiuto, appena dentro. L’esterno apriliano cambia marcia e arriva sulla sfera con l’interno destro spiazzando sul palo opposto, l’estremo difensore ospite per l’1 a 0. Scossa dalla rete subita la squadra abruzzese, non riesce a venir fuori e nel giro di due minuti subisce addirittura altre due reti. Al minuto 38, l’autore del gol Buonaiuto dall’out di sinistra mette il pallone al centro sul primo palo, dove Pignalosa è il più lesto di tutti a spingere il pallone in rete, 2 a 0. Neanche il tempo di riportare il pallone al centro del campo, che l’Aprilia riesce subita a riconquistar palla ed un calcio di punizione. Cruciani da calcio da fermo serve velocemente Gomes, il quale di prima intenzione appoggia verso Calderini che dal limite del fuorigioco calcia preciso e potente segnando il 3 a 0. La prima frazione di gioco termina con questo risultato nettamente a favore dei padroni di casa.

Nella ripresa dopo 5 minuti, l’Aprilia si complica la vita e Gritti dopo aver subito un’ammonizione nel primo tempo, commette un fallo a centrocampo che l’arbitro ritiene da punire con il doppio giallo e conseguente espulsione. In dieci contro undici, gli ospiti cominciano a crederci e per primo il suo mister Facciolo. I pontini in inferiorità numerica arretrano il baricentro e al 23esimo subiscono la rete di Croce. L’attaccante del Celano riceve una splendida palla in profondità da Sciamanna, appena entrato, e al limite dell’area colpisce forte siglando la rete della bandiera. A questo punto i ragazzi in divisa rossa cominciano a crederci, ma dopo appena 9 minuti, l’arbitro espelle ancora per doppia ammonizione anche De Risio e il Celano si arrende. Nei restanti minuti finali non succede nulla di particolarmente rilevante fino al termine della gara.

LE INTERVISTE

Mister Vivarini: “I tre punti che abbiamo conquistato oggi sono importanti per tanti motivi e soprattutto per la salvezza, che dobbiamo assolutamente cercare di centrare il prima possibile. Ci tenevamo molto alla gara di oggi per partire bene in questi ciclo fitto di impegni. nelle prossime due settimane di fatti dobbiamo affrontare 6 partite e dobbiamo dare il nostro meglio, per questo volevamo partire bene. Ci prendiamo volentieri questi 3 punti, però dobbiamo anche analizzare, che come al solito qualche problema ce lo abbiamo e dobbiamo assolutamente migliorare. Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, dove siamo riusciti a  segnare 3 reti. Abbiamo avuto grande convinzione e grande qualità, creando molte occasioni. Il risultato penso che comunque sia meritato per quello che abbiamo visto sul terreno di gioco. Questo è un campionato dove nessuno può permettersi di abbassare la guardia. Di fronte oggi avevamo un’ottima squadra con giocatori, che hanno fatto molto professionismo, per questo anche se abbiamo incontrato il Celano non era sicuro il risultato finale. Noi avevamo le idee chiare su cosa fare in campo. Devo dire però che commettiamo ancora delle disattenzioni, delle leggerezze che commettiamo e che dobbiamo assolutamente migliorare. Da qui sino alla fine del campionato ci sarà da lottare”.

Dopo il tecnico dell’Aprilia è stato il turno di Facciolo: “Noi siamo scesi in campo sapendo di affrontare una squadra molto forte. A Gennaio ha preso giocatori importanti e si è rinforzata ulteriormente, ma anche noi abbiamo fatti acquisti importanti. Abbiamo cercato di preparare questa gara, cercando di giocare a viso aperto e alla pari. È chiaro che se vieni qui per giocare per conquistare 1 punto, a noi non serve sinceramente. Dobbiamo assolutamente cercare di portare a casa dei punti quando andiamo in trasferta. Se io vengo qui e mi difendo contro l’Aprilia, perdo. Bisogna ammetterlo perchè l’Aprilia ha uno spessore, ha giocatori importanti di qualità. Se riuscivamo a portare punti su questo campo difficile, era importante per l’auto stima  dei ragazzi. Da quando sono tornato ho visto i ragazzi, vogliosi, che si allenano con il coltello tra i denti. Vogliamo cercare di conquistare la salvezza”.

CRONACA E INTERVISTE:  Uff. Stampa FC Aprilia Jody Franzè

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social