LATINA VOLA ALL’ESTERO CON IL “CORO DI VOCI BIANCHE”

*Il direttore del coro Monica Molella*

Importante progetto per il “Coro di Voci Bianche Città di Latina”, riconosciuto con delibera di giunta del 25 giugno 2008. Lunedì 6 febbraio 2012, presso la Camera dei Deputati nella Sala delle Colonne, è stata presentata la prima Enciclopedia discografica di musica concentrazionaria.

L’impegno e l’alto livello di competenza raggiunto dal “Coro di Voci Bianche Città di Latina”, preparati e diretti dal M° Monica Molella, ha permesso di inserire il nome di Latina nella realtà della  cultura musicale internazionale.  Un evento importantissimo che ha visto intervenire come relatori personalità eccelse: Franco Bixio, presidente Casa editrice associazione Musikstrasse, Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo Regione Puglia, il maestro Francesco Lotoro, pianista e autore dell’Enciclopedia, l’On. Fiamma Nirenstein, vice presidente della Commissione Esteri, Franco Piperno, ordinario di Musicologia e Storia della Musica all’Università La Sapienza. Una ricerca durata 22 anni tra Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Repubblica Ceca, Slovacchia, Francia, Italia, Israele, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Russia, Svizzera, Ungheria, USA dove il maestro Francesco Lotoro ha recuperato 4.000 opere musicali scritte nei Lager e 13.000 documenti cartacei.

La musica concentrazionaria è il corpus musicale creato nei Campi di prigionia, transito, lavori forzati, concentramento, sterminio, carceri militari, POW Camps, Stalag, Oflag aperti sia da Terzo Reich, Italia, Giappone, regime di Vichy e altri Paesi dell’Asse che da Gran Bretagna, Francia, Unione Sovietica e altri Paesi Alleati in Europa, Africa settentrionale e coloniale, Asia e Oceania dal 1933 al 1945 da musicisti ebrei, cristiani, Roma o del popolo Romanes, Euskaldunak o del popolo basco, sufi, quaccheri, geovisti, comunisti, omosessuali, prigionieri civili e militari. L’Enciclopedia discografica KZ MUSIK contiene 24 CD–volumi e un libro di guida all’ascolto dell’Enciclopedia, profilo dei Campi, note sui musicisti e piano dell’Opera.

I brani ritrovati per coro di voci bianche sono stati incisi dal coro (CDN° 14): un motivo di orgoglio per la città. Un doveroso grazie al M°Molella per la tenacia con la quale sta portando avanti l’attività musicale vocale dei giovani di Latina e in particolare ai coristi: Angelica Andreocci, Francesca Barsi, Alessandro Bonetti, Erika Calabresi, Francesca Calabresi, Antonietta Di Traglia,Giorgia D’Onofrio, Caterina Forte, Vittorio Gambaletta, Gloria Iacolino, Marika Incandela, Federica Lergetporer, Leonardo Macci, Chiara Maggi, Elisabetta Maggi,  Antonella Pellecchia, Sydney Pellecchia, Emanuele Pirone,  Maria Teresa Pugliese, Elisa Sellan, Mattia Spinelli, Giulia Zanfardino.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social