IL FONDI CALCIO ADOTTA UNA BIMBA DEL BANGLADESH

Tramite l’interessamento della Lega Pro, il Fondi Calcio ha confermato l’adesione al progetto di adozione a distanza di bambini di altri continenti privi di qualsiasi sostegno familiare. Tramite la Caritas di Parma, infatti, il Fondi ha mantenuto l’adozione a distanza del bambino  Mleta Tigga facente parte del Santri Rani Convent di Padre Martinelli, nella città di Dhaka nel Bangladesh.

QUANDO IL CALCIO FA SCENDERE IN CAMPO LA SOLIDARIETA’

La Lega Pro con le sue 77 società ha messo in campo nel corso del 2011 oltre 70 iniziative di solidarietà. Il calcio diventa uno strumento per mandare “in goal” il cuore…

Da oltre 18 anni, infatti, la Lega Pro testimonia la sua attenzione verso le complesse problematiche sociali attraverso l’adozione a distanza di bambini di altri continenti, privi di sostegno familiare e lo fa con il supporto dei club. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione della Caritas.

Sono bambini che vivono in Colombia, Libano, Eritrea, Bangladesh, Brasile, India e Messico. “In questi giorni, in particolare, i bambini adottati a distanza – spiega Mario Macalli, presidente della Lega Pro – hanno scritto le lettere di ringraziamento e di auguri. E’ bello leggerle: raccontano cosa hanno potuto realizzare con l’aiuto dei nostri club. Siamo sempre più convinti che il calcio sia uno strumento utile per lanciare messaggi positivi e per dare testimonianze concrete. I club di Lega Pro sono anche impegnati ogni domenica in iniziative di solidarietà ed eventi che vedono i bambini e le famiglie di nuovo protagonisti allo stadio. Con l’anno nuovo ci saranno altre iniziative che partono dai bambini nei nostri stadi, in collaborazione con il Csi (Centro Sportivo Italiano) e i suoi comitati e le nostre società”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social