FONDI, FORTE: “INAUGURATO NUOVO CENTRO REGIONALE DI ACCOGLIENZA PER POVERI”

*L'assessore regionale Aldo Forte*

“È significativo che, in questo periodo di maggiori difficoltà per tante famiglie e anziani, inauguriamo un Centro di accoglienza. E che lo si faccia in memoria di una personalità come monsignor Salvatore Fiore che ha dedicato la sua vita ad aiutare gli altri. Tanto da donare, alla sua morte, questa struttura di sua proprietà alla chiesa di San Pietro Apostolo per assistere i più bisognosi. Oggi, grazie al contributo della Regione, quel suo desiderio diventa realtà”.

Lo ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte, intervenuto all’inaugurazione della Casa di accoglienza ‘Monsignor Salvatore Fiore’. Presenti anche l’arcivescovo di Gaeta monsignor Fabio Bernardo D’Onofrio, il direttore della Caritas diocesana don Mariano Parisella, il sindaco di Fondi Salvatore De Meo e il presidente dell’Ipab SS. Annunziata Raniero De Filippis.

“Oggi – ha aggiunto l’assessore Forte – il fenomeno povertà non solo è in aumento, ma anche in trasformazione. Aumenta il divario tra i ricchi e i poveri, il rischio emarginazione è sempre più alto e, soprattutto, parliamo di nuovi poveri, tra cui sempre più famiglie che solo fino a pochi anni fa costituivano il ceto medio. Questa struttura si rivolge anche a loro. Sarà un Centro di accoglienza, con servizi come la mensa sociale, ma anche di ascolto nel quale favorire l’incontro e il contatto fra persone in difficoltà e i volontari. Proprio secondo la strategia del Piano regionale contro la povertà, con cui abbiamo cercato di creare una rete di solidarietà a livello regionale, tenendo assieme e sostenendo le associazioni di volontariato più rappresentative che quotidianamente aiutano i poveri. Come la Caritas, che si occuperà della gestione della Casa di accoglienza ‘Monsignor Salvatore Fiore’”.

“Mi auguro – ha poi concluso Forte – di poter tornare a Fondi per inaugurare un’altra struttura per il sociale. Il progetto è già in piedi. Si tratta dell’apertura di un Centro di accoglienza per minori. Un progetto che realizzeremo in collaborazione con il Tribunale per i minorenni di Roma. E che potenzierà ulteriormente la rete socio-assistenziale del sud pontino, testimoniando la centralità che ha assunto il nostro territorio nelle politiche regionali”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social