GIORNATA DELLA MEMORIA: PROSEGUE IL VIAGGIO DEGLI STUDENTI APRILIANI

I sessanta studenti delle terze medie di Aprilia insieme ai loro coetanei provenienti da tutta la provincia pontina, stanno proseguendo il loro viaggio in Polonia per visitare i luoghi dell’orrore dell’Olocausto nazista. Ricorre oggi la Giornata della Memoria, celebrativa dell’anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, già visitato mercoledì scorso dai 370 ragazzi pontini e dai loro insegnanti accompagnati, e proprio lì si tiene oggi una commemorazione ufficiale per non dimenticare.

La carovana di Aprilia (rappresentativa degli istituti Giacomo Matteotti, Giovanni Pascoli, Menotti Garibaldi, Antonio Gramsci e zona Leda) è accompagnata anche dall’assessore alle Politiche Giovanili Luana Caporaso, dal presidente della commissione Servizi Sociali Michela Biolcati Rinaldi e dal dirigente del settore Pubblica Istruzione del Comune di Aprilia dottor Vincenzo Cucciardi.

Durante la cerimonia, i sindaci di Cisterna (Comune capofila del progetto del Viaggio della Memoria) Antonello Merolla e di Latina Giovanni Di Giorgi hanno posto una corona di fiori in rappresentanza di tutti i Comuni della provincia di Latina, in memoria dei defunti vittime della barbarie nazista.

Dopo le tappe dei giorni scorsi a Trieste, le Foibe, Vienna, Wadovice (città natale di Papa Giovanni Paolo II) e nei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau, il viaggio degli studenti pontini proseguirà nei prossimi giorni nelle miniere di salgemma di Wielicka e a Cracovia. Il ritorno è previsto martedì 31 gennaio.

“Siamo davvero emozionati – ha detto il sindaco di Aprilia Domenico D’Alessio – per le prime foto che stanno arrivando dai luoghi della memoria dell’Olocausto nazista, spediteci dall’assessore Caporaso e dagli studenti. Sono certo che chi sta vivendo questa esperienza difficilmente potrà dimenticare ciò che ha visto e toccato con mano. Solo lo strumento della memoria può impedire che certi orrori si verifichino ancora”.

Questa mattina intanto il sindaco di Aprilia Domenico D’Alessio ha partecipato alla celebrazione ufficiale del Giorno della Memoria a Latina promosso dal prefetto Antonio D’Acunto. Durante la cerimonia cui hanno preso parte le autorità civili e militari e le rappresentanze sindacali e associative della provincia di Latina, presso la Sala Cambellotti dell’Ufficio Territoriale del Governo sono state consegnate le medaglie d’onore, istituite con Legge n. 296 del 27 dicembre 2006 ai cittadini reduci o ai familiari dei deceduti, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra. Le onorificenze sono state concesse a Riccardo Nardi di Latina, che ha ritirato personalmente la medaglia, e alla memoria di Igino Pietricoli di Terracina (ha ritirato la medaglia il figlio Umberto), a Ernesto Bonacini (ha ritirato la medaglia la figlia Elisa) e Alfio Fiorini (ha ritirato la medaglia il fratello Armando). Gli ultimi due sono cittadini di Aprilia, entrambi internati in campi di concentramento dal 1943 al 1945.

Durante la cerimonia, ha portato la sua testimonianza anche un altro cittadino di Aprilia, Ennio Borgia, sopravvissuto alla tragica esperienza dell’internamento in un campo di concentramento in Germania.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social