FORMIA: ALBERTO DE MEO E ANTONIO FARANO AI MONDIALI DI PIZZA DESSERT A RIMINI

*Alberto De Meo con la sua ultima creazione presentata a Rimini*

Il dolce e il salato insieme per provare a realizzare ancora una volta una pizza da intenditori. Così si riassume l’avventura che ieri ha visto impegnati due piazzaioli formiani ai Campionati Mondiali di Pizza Dessert a Rimini in Emilia Romagna. Albero De Meo e Antonio Farano, seguiti costantemente dai maestri pasticcieri Amedeo e Gennaro Flauto in tutta la preparazione alla gara, sono stati infatti protagonisti di una gara serrata a cui hanno partecipato oltre cento maestri dell’arte bianca provenienti da tutto il mondo ognuno realizzando un prodotto unico nel suo genere. Per Alberto, giunto undicesimo, una piazza a forma di farfalla con crema chantilly al pistacchio, babà e granella di pistacchio di Bronte. Per Antonio, invece, tredicesimo, una mezzaluna ripiena di ricotta e cioccolato con scaglie di cocco. Assente purtroppo il terzo pizzaiolo formiano Antonio Parente, bloccato a letto da un’influenza.

*La mezzaluna di Antonio Farano*

Pur sconfitti, i due maestri hanno comunque confermato, ancora una volta, la loro caratura internazionale e l’assoluta bontà della scuola pizzaiola formiana che tra l’altro negli ultimi anni ha visto Alberto De Meo protagonista a livello mondiale: primo ai campionati internazionali di Pizza d’Autore del settembre scorso e, indietro nel tempo, quinto ai Campionati del Mondo del 2006, sesto ai Campionati Italiani del 2009  appena dopo cinque campioni del mondo, e comunque primo al forno.

“Il gusto dei giudici – commenta Alberto – questa volta ha premiato un altro pizzaiolo che ha saputo creare una pizza incentrata su un misto di frutta ma noi non ci arrendiamo. Ci riproveremo in futuro ancora più motivati”. E c’è da credere che sarà così.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social