FONDI: IL REPORT DELL’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE

Si è tenuta ieri, lunedì 23 gennaio, la seduta pubblica straordinaria del Consiglio comunale di Fondi. Preliminarmente ai lavori è stata data comunicazione da parte del presidente del Consiglio Maria Luigia Marino in merito all’avvenuta nomina del nuovo capogruppo del PDL nella persona del consigliere Alessandro Sansoni, che ha avvicendato Marco Carnevale.

In seguito all’approvazione dei verbali della seduta precedente, la trattazione del secondo punto all’odg – relativo alla conferma della deliberazione del Consiglio comunale n°58 del 1° luglio 2011 in merito alla riadozione del P.U.A. – è stata introdotta dal sindaco Salvatore De Meo, che ha evidenziato l’obbligo di riadozione formale del Piano di Utilizzazione dell’Arenile secondo le nuove disposizioni impartite dalla Regione Lazio con deliberazione della Giunta n°543 del 18/11/2011 e della nota esplicativa del 3 gennaio, in cui si precisa che “tutti i Comuni, anche quelli che hanno già trasmesso alla Regione Lazio il Piano di Utilizzazione delle Aree del Demanio Marittimo o delle Varianti al P.U.A., anteriormente alla data di pubblicazione del presente atto, devono procedere ad una nuova adozione sottoponendo la proposta ai competenti organi del Comune secondo le modalità previste negli atti normativi dei rispettivi Enti”. L’esito della votazione è risultato il seguente: 17 voti favorevoli, 3 contrari e 6 astenuti. In seguito all’approvazione sarà disposto il deposito degli atti presso la Segreteria Generale del Comune entro 30 giorni, e in seguito decorreranno ulteriori 30 giorni per presentare eventuali osservazioni.

Il punto successivo – l’approvazione in variante al P.R.G. del progetto per l’ampliamento di un’attività produttiva sita in località Torre – è stato introdotto dal presidente della Commissione Urbanistica Giulio Cesare Di Manno, il quale ha sottolineato come in un momento di grave crisi economica sia opportuno favorire quegli imprenditori che desiderano investire sulla propria attività, con un conseguente incremento dell’economia e dell’occupazione. I successivi interventi del Sindaco e di alcuni consiglieri di maggioranza ed opposizione come Sansoni, Spagnardi e Trani, hanno confermato la validità di tale atto. Il punto è stato approvato all’unanimità.

In seguito il consigliere Bruno Fiore ha formulato richiesta di sospensione dei lavori per valutare la possibilità di predisporre ed approvare una mozione sulla grave difficoltà che sta vivendo da oltre 15 anni il settore dell’ortofrutta, la situazione di complessiva congiuntura economica e le agitazioni in atto del settore dell’autotrasporto. L’approvazione della richiesta ha consentito ai Capigruppo di riunirsi per redigere e condividere una mozione unitaria che impegna il Sindaco e l’Amministrazione comunale tutta “a mettere in atto ogni utile iniziativa, anche di stimolo verso le Autorità preposte, onde evitare ripercussioni negative nel settore dell’ortofrutta e garantire l’ordine pubblico e la sicurezza”. La mozione è stata approvata all’unanimità dei presenti. Il Sindaco ha in seguito comunicato all’Aula di aver inviato poco prima dell’inizio dei lavori del Consiglio comunale una nota indirizzata al presidente del Consiglio dei Ministri Sen. Mario Monti e ai ministri dei Trasporti Corrado Passera e delle Politiche Agricole Mario Catania per evidenziare le ripercussioni che si stanno determinando sul MOF, l’economia di Fondi e della provincia di Latina a seguito dello stato di agitazione proclamato dagli autotrasportatori su base nazionale, chiedendo di mettere in campo una fattiva disponibilità al dialogo ed invitando a realizzare ogni sforzo che possa generare nell’immediato soluzioni strutturali in merito alle rivendicazioni di chi sta attuando la protesta.

L’ultimo punto all’odg ha visto la presentazione di interpellanze ed interrogazioni. Il consigliere Egidio Turchetta ha riproposto una precedente interpellanza di intitolazione di vie e piazze cittadine ad ex sindaci deceduti – Antonio Sepe, Giuseppino Cardinale, Paolo De Arcangelis – distintisi nel proprio operato a beneficio della comunità cittadina. Il sindaco De Meo, nel dichiararsi favorevole, ha informato i presenti che gli Uffici preposti avranno modo di valutare la proposta ed avviare l’iter previsto in queste circostanze, individuando i siti opportuni a tali intitolazioni. I consiglieri Bruno Fiore e Arnaldo Faiola hanno richiamato l’attenzione dell’assessore ai Lavori Pubblici Onorato Di Manno su due diverse questioni. Il primo ha evidenziato lo stato in cui versano i ponti siti in via Diversivo Acquachiara e via Feudo, che necessitano di interventi urgenti di messa in sicurezza; il secondo ha reclamato aree per la sosta ciclabile in via Roma. L’assessore Di Manno, nel ringraziare i Consiglieri per le segnalazioni, ha assicurato l’interessamento del suo assessorato, pur nella perdurante ristrettezza delle risorse dell’Ente. Infine il consigliere Luigi De Luca ha posto all’attenzione dei presenti la sussistenza di dissidi tra i soci del Centro anziani, anche a seguito del commissariamento, chiedendo di valutare eventuali sanzioni. L’assessore ai Servizi sociali Arcangelo Peppe ha replicato nel merito, specificando che i disaccordi in oggetto sono ormai rientrati, anche grazie all’operato del commissario.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social