FORMIA, ASCOM E SIB-FIBE SCRIVONO ALL’AMMINISTRAZIONE SU CONCESSIONI SPIAGGE E DESTAGIONALIZZAZIONE DEL TURISMO

Lettera aperta al Sindaco di Formia e agli assessore al Demanio, Benedetto Assaiante, al Turismo, Vittorio Pecorino, alle Attività Produttive, Raffaele Ranucci, alla Sicurezza, Giovanni Carpinelli dal presidente Ascom gianni Gargano e dal vice presidente Sib – Fibe Gianfilippo Di Russo sulle politiche di sviluppo del turismo balneare e dell’economia del mare.

“Con la presente le scriventi Associazioni, in rappresentanza degli operatori turistici, dei servizi e balneari della città di Formia, desiderano sollecitare le SS. LL. affinché siano assunti in tempi celeri gli idonei provvedimenti Amministrativi atti a determinare una spinta innovativa al settore ricettivo e dunque ad imprimere una ulteriore sviluppo al turismo anche in periodo di bassa stagione.

A tal proposito si propone in primo luogo di consentire lo svolgimento di attività di somministrazione nell’intero periodo di durata della concessione in capo a quegli stabilimenti balneari che sono dotati di adeguate strutture atte allo svolgimento di tale attività e che siano in grado di  soddisfare quella domanda di fruitori della spiaggia e dei locali anche in periodi autunnali, invernali e primaverili.

Si tratta di collegare la durata della Autorizzazione Amministrativa per la Somministrazione di alimenti e bevande a quella della Concessione Balneare e di farla coincidere temporalmente, per cercare di destagionalizzare la offerta turistica e per dare una opportunità di sviluppo agli operatori del settore.

Ad essi però bisogna offrire quelle certezze di poter esercitare la loro attività per un periodo di tempo più lungo di quello che oggi la cosiddetta Direttiva Bolkstein ha fissato al 21.12.2015 come termine ultimo per la durata delle loro concessioni.

Questo è il cappio al collo che pende sulle imprese turistiche balneari di tutta l’Italia, che sta mettendo a rischio lo sviluppo del sistema imprenditoriale legato all’economia del mare.

Tuttavia la Regione Lazio, con la Legge 13/2007 art. 47, ha offerto una opportunità a tutti i Comuni di poter fissare “una durata superiore a sei anni e comunque fino a venti anni”…”in caso di motivata richiesta degli interessati (gli operatori titolari di concessioni demaniali marittime) ed in considerazione dell’entità e della rilevanza economica delle opere da realizzare”.

Dunque c’è una legge che offrirebbe una via di uscita vigente fin dal 2007 ai termini della “Direttiva Bolkstein”, purché gli operatori avanzino una motivata richiesta di investimento della propria struttura balneare, turistica e/o ricreativa.

Già molti operatori balneari di Formia hanno avanzato questa richiesta, intendono investire sulle proprie attività per migliorarle e per qualificarle ulteriormente e sono in attesa di risposta.

Il Comune di Formia recepisca tali richieste e sia l’artefice di una politica innovativa nella Provincia di Latina rinnovando di ulteriori anni (da minimo sei fino a venti anni) le attuali concessioni.

Sarebbe una decisione che darebbe quelle certezze a decine di operatori storici che a Gianola come a Vindicio si sono conquistati nel tempo credibilità e fiducia e che rischiano altrimenti di perdere le loro concessioni a partire dal 1 gennaio 2016.

In ultimo, ma non per ultimo, Vi chiediamo di considerare questi operatori come soggetti imprenditoriali importantissimi allo sviluppo turistico ed economico di Formia.

Essi, in quanto tali, domandano una maggiore attenzione, un maggiore coinvolgimento nelle iniziative del Comune che abbiano le finalità di promozione del territorio, e chiedono di essere tutelati proprio nel periodo di maggior afflusso dei turisti quando le nostre spiagge subiscono l’assalto di venditori abusivi di prodotti di ogni genere e perfino di prodotti alimentari.

Invitiamo dunque le S. V. a procedere in tal senso per avviare – con il sostegno delle nostre Organizzazioni – una nuova fase di sviluppo del sistema turistico legato all’economia del mare, dando certezze agli operatori ed offrendo loro nuove opportunità di crescita”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social