OPERAZIONE DIABLO: 18 A GIUDIZIO PER SPACCIO DI STUPEFACENTI

OPERAZIONE DIABLO: 18 A GIUDIZIO PER SPACCIO DI STUPEFACENTI

Il Gip del Tribunale di Latina Matilde Campoli ha rinviato a giudizio per spaccio di stupefacenti nell’ambito dell’inchiesta “Diablo” Giuseppe D’Alterio, la moglie Anna Milazzo, il figlio Luigi, i latinensi Matteo Baldascini e Fabio Criscuolo, il gaetano Giuseppe Ciano, Luca Fabrizio, Alessio Ferri, il setino Umberto Gori, i cisternesi Roberto e Gianluca Lorello, Pasqualino Marotta, Fabio Pannozzo, il napoletano Aldo Perrucci, Francesco Pistillo, il lenolese Gianluca Risivi, il vollese Antonio Scimmo, Carlo Zizzo. Il processo a loro carico avrà inizio il 29 giugno. L’inchiesta fu condotta tra il 2003 e il 2004 dal sostituto procuratore Vincenzo Saveriano avvalendosi del lavoro delle Fiamme Gialle di Formia. Migliaia le intercettazioni ambientali e telefoniche. Secondo le indagini lo stupefacente, cocaina e hashish, veniva acquistato a Milano, Roma e Napoli e in Spagna arrivando sul territorio pontino attraverso i camion dellla Lazialfrigo, di proprietà dei D’Alterio.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social