VIAGGIO PONTINO DELLA MEMORIA. 370 STUDENTI DA LUNEDI’ AD AUSCHWITZ E BIRKENAU

Per l’ottavo anno consecutivo una sempre più folta delegazione di studenti pontini sarà ad Auschwitz per partecipare alla Giornata Internazionale della Memoria in commemorazione delle vittime del nazionalsocialismo e del fascismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.

La carovana partirà alle 19 di lunedì prossimo da Cisterna, punto di ritrovo in viale America presso le Poste centrali, e saranno circa 370 gli studenti delle scuole medie della provincia ad intraprendere un viaggio ricco di emozioni e riflessioni in condizioni climatiche certamente difficili.

“Anche quest’anno, grazie ad un progetto provinciale sostenuto dal presidente Armando Cusani e dal presidente della Commissione Cultura Mauro Carturan – afferma il sindaco Antonello Merolla -, gli studenti pontini avranno la possibilità di partecipare alla Giornata Mondiale della Memoria. Sarò con loro, per il terzo anno da sindaco, in questa esperienza particolarmente intensa e toccante dove il Comune di Cisterna è capofila nell’organizzazione. Il programma è molto fitto e prevede una prima tappa a Basovizza per visitare le foibe, altro dramma del secolo scorso. Ci sarà una sosta tecnica a Vienna per arrivare il 25 gennaio nella bellissima Cracovia, città di cultura e di università. Il giorno seguente i ragazzi avranno il primo contatto con il dramma dell’Olocausto visitando il campo di concentramento di Auschwitz dove varcheranno il cancello d’ingresso con la cinica scritta “Arbeit macht frei” (il lavoro rende liberi). Il giorno della Memoria, il 27 gennaio, saremo a Birkenau, il campo studiato, architettato e costruito per lo sterminio degli ebrei e dei perseguitati politici. In questo viaggio gli studenti avranno anche la possibilità di visitare i luoghi dove è nato e cresciuto Papa Wojtyla e la suggestiva miniera di sale di Wieliczka”.

“Quest’anno, in collaborazione con il nostro Ufficio Stampa, sarà attivo un servizio di informazione in tempo reale per dare la possibilità, agli studenti che non hanno potuto esserci ed ai famigliari dei partecipanti, di conoscere gli spostamenti, le esperienze, le riflessioni e le immagini del viaggio. Per farlo nel modo più aderente al linguaggio e al mezzo di comunicazione dei ragazzi d’oggi, da domattina sarà attiva la pagina facebook “Viaggio pontino della memoria” a cui invito tutti ad iscriversi. Gli aggiornamenti, oltre che sula profilo facebook, saranno visibili anche nella homepage del sito internet comunale www.comune.cisterna.latina.it. Tutto ciò per rendere noti l’importanza e lo scopo del viaggio affinché si possa comprendere e non dimenticare quale dramma il genere umano abbia causato a sé stesso. Infine è mia intenzione ricordare una persona molto stimata e conosciuta in città e che ha lasciato scritto in un libro i suoi ricordi da deportato: Rinaldo Rinaldi. Porterò con me una copia del suo libro e leggerò alcuni brani ai ragazzi davanti al muro delle fucilazioni  di Auschwitz deponendo una corona di fiori a nome di tutta la provincia”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social