FALSI INCIDENTI STRADALI: 40 RICHIESTE DI RINVIO A GIUDIZIO. COINVOLTO UN MEDICO DELL’ASL DI FORMIA

Una quarantina di persone (molti delle quali residenti a Minturno, Castelforte, Santi Cosma e Damiano) con sulla testa la spada di Damocle della richiesta di rinvio a giudizio perchè sospettate di essere state coinvolte in un giro di truffe, molte delle quali avrebbero fornito testimonianza su sinistri inesistenti. Così la Procura di Santa Maria Capua Vetere che ha chiesto il rinvio a giudizio appurando che molti incidenti, spacciati per stradali, erano invece avvenuti in casa oppure avevano entità minore rispetto a quello certificato.

Quattro i medici coinvolti: tre in servizio presso l’Asl di Caserta e uno presso quella di Formia avrebbero, inoltre, fornito certificati sanitari non veritieri per aggravare le prognosi oppure per certificare patologie fantasma.

Secondo quanto accertato il danno economico alle varie compagnie assicurative coinvolte si aggira intorno ai 200mila euro.  Tutti gli episodi contestati dagli inquirenti si sono verificati in provincia di Caserta.

 

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]