QUARTI DI COPPA ITALIA PER LA CAPORICCIO FONDI

L’HC Caporiccio Fondi si giocherà in un solo weekend l’accesso alla final-four di Coppa Italia. Sabato e domenica prossimi, infatti, la compagine rossoblù sarà impegnata per i quarti di finale a Prato nel doppio confronto con l’Ambra, tradizionale rivale degli ultimi anni e attualmente militante nel massimo campionato di A Élite. Le due società si sono accordate per questa modalità, con il beneplacito della Federazione, dopo il rinvio della gara di andata originariamente prevista per lo scorso 8 dicembre a Fondi. Il doppio confronto con l’Ambra servirà anche ad evitare alla squadra guidata da De Santis di restare due mesi senza giocare un solo match, ritrovando così il ritmo partita in vista della ripresa del campionato di A1.

Di quest’avviso anche il tecnico De Santis: “Ci stiamo allenando con buona intensità da qualche giorno, anche se ad oggi non siamo riusciti a fare un allenamento al completo con tutti i ragazzi a disposizione, pur senza contare gli infortunati di lungo corso. Stiamo preparando le due partite di coppa senza assilli, senza pensare a qual è l’obiettivo finale: arrivare a giocare a Prato, nei quarti di finale della Coppa Italia, per noi è già motivo di orgoglio. Sarà un bel banco di prova per affrontare al meglio il girone di ritorno del nostro campionato”.

L’allenatore rossoblù dovrà fare ancora a meno di Gianluca Di Manno, che è in via di recupero, e dovrà rinunciare anche a Vincenzo Di Manno, tenuto a riposo precauzionale per un risentimento muscolare. Anche a causa di queste rinunce, De Santis si mostra molto realista: “Non avendo nulla da perdere, scenderemo in campo senza patemi a giocarci la nostra partita; sappiamo che l’Ambra è favorita e ha l’obbligo morale della vittoria, gioca in Élite ed entrambe le partite in casa”.

C’è un aspetto che tuttavia stuzzica il tecnico fondano: “Ormai non ci capita da molto tempo di partire sfavoriti in una gara ufficiale: sono curioso di vedere la reazione dei ragazzi a questo tipo di pressione. L’ultima volta che è successo, nel dicembre 2010, era proprio a Prato contro l’Ambra, e in quell’occasione vincemmo una grande partita proprio contro la squadra che al termine del campionato ha ottenuto la promozione”.

De Santis prova anche a trovare in anticipo la chiave del doppio match: “L’Ambra ha finito male l’anno per una brutta sconfitta casalinga con una diretta concorrente per la salvezza, ma ha giocatori di livello internazionale come Di Marcello, Bisori o Basic per riprendersi e togliersi dalla zona calda della classifica e, secondo me, puntare anche ai play-off. Tatticamente l’Ambra può difendere sia con una difesa chiusa che aperta, ha giocatori e uomini in grado di farle entrambe; da parte nostra dovremmo farci trovare pronti e sfruttare i loro errori o gli spazi che ci lasceranno”.

L’ultima novità in casa Caporiccio si chiama Roberto D’Angelis: il forte portiere fondano torna infatti in rossoblù dopo alcuni anni di lontananza per motivi lavorativi e farà quindi coppia con il “fratellone” Giovanni per difendere la porta fondana. Il ritorno di Roberto D’Angelis, in forza dapprima al Bologna United e poi al Castenaso, è stato fortemente voluto dalla società del presidente Cardinale, anche per permettere ai portieri più giovani di poter crescere con l’aiuto dei due esperti fratelli.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social