FORMIA AMMESSA ALLA SECONDA FASE DEL PROGETTO PLUS

Il Comune di Formia è stato ammesso alla seconda fase del progetto PLUS (Piano Locale Urbano di Sviluppo). La graduatoria approvata dalla Regione Lazio, con determina del 9 gennaio, rientra nel Programma Operativo Regione Lazio Fondi Europei 2007/2013 e prevede la concessione di contributi ai Comuni sulla base dei progetti ritenuti validi per il finanziamento.

Le candidature ammesse alla 2° fase riguardano 16 Comuni del Lazio, tra queste rientra Formia in graduatoria all’8° posto con 54 punti a pari merito con Aprilia, Guidonia, Velletri, Marino. Ai primi due posti risultano i capoluoghi di provincia Viterbo e Latina mentre Frosinone si è piazzata al terzultimo posto. Chiude l’elenco con 50 punti il Comune di Roma. Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco Forte: “È stato centrato un risultato importante frutto di un sapiente e complesso lavoro di progettazione. Qualità ed impegno che hanno caratterizzato il lavoro dello staff tecnico del settore urbanistica guidato dal dirigente arch. Roberto Guratti in collaborazione con la soc. Prometeo-servizi integrati per lo sviluppo nell’elaborare una serie di proposte concrete per il rilancio del territorio. A loro va il mio ringraziamento per aver raggiunto a livello regionale un traguardo prestigioso”.

E tra le proposte di intervento presentate il sindaco cita “l’adeguamento e la messa in sicurezza delle strutture portuali per ormeggio navi da crociera; la valorizzazione dei criptoportici di Caposele; la riqualificazione della Villa Comunale con annesso adeguamento sovrappasso pedonale della Flacca; i lavori di completamento del 2° stralcio della Pineta di Vindicio; il recupero dei criptoportici di Piazza della Vittoria e via Sarinola; l’arredo e ristrutturazione di aree pubbliche e spazi verdi; la riqualificazione dell’area esterna della scuola di Castellone con recupero e valorizzazione della parte archeologica del Borsale; nodo di scambio e locali polifunzionali nell’area portuale di Molo Vespucci. Queste proposte del PLUS Appia via di Mare – afferma il sindaco – promuovono e rilanciano lo sviluppo turistico, incrementano le attività portuali e di scambio, valorizzano le aree pubbliche e l’intero patrimonio archeologico, riqualificano il water-front ed il litorale di Vindicio. Una rigenerazione dell’intero sistema ambientale ed economico con riflessi positivi sul piano imprenditoriale ed occupazionale, espressione di un’idea innovativa di città moderna ed attrezzata. Un lungo lavoro progettuale e propositivo frutto di un preciso disegno mirato al cambiamento e  rinnovamento del tessuto urbano e marittimo del territorio”.

Adesso si passa alla fase definitiva di ammissione ai finanziamenti dove gli interventi saranno immediatamente resi cantierabili e da realizzare entro il 2015.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social