FURTO A PONTINIA. TRE GIOVANI NOMADI FERMATI DALLA POLIZIA DOPO UN ROCAMBOLESCO INSEGUIMENTO

FURTO A PONTINIA. TRE GIOVANI NOMADI FERMATI DALLA POLIZIA DOPO UN ROCAMBOLESCO INSEGUIMENTO

Nell’ambito dei servizi attivati dalla Questura di Latina per prevenire e contrastare il dilagante fenomeno dei furti in abitazione,questa mattina alle ore 10,45, a Latina sulla Strada del Piccarello, personale della Polizia di Stato della Volante 1 intercettava un’autovettura Fiat Brava di colore bianco, la cui targa era stata diramata dalla Sala Operativa in quanto gli occupanti si erano resi responsabili poco prima di un furto in abitazione privata nel Comune di Pontinia e venivano inseguiti da un poliziotto libero dal servizio che li aveva colti in flagranza.
La Volante pertanto si poneva immediatamente all’inseguimento della vettura ma il conducente della Fiat Brava non accennava minimamente a fermarsi, nonostante il traffico cittadino, e si immetteva sulla S.S. Pontina in direzione Roma.
All’altezza dell’intersezione semaforica con V.le Le Corbousier l’autovettura terminava la sua folle corsa non appena entrava in collisione con un furgone Opel Combo, i cui occupanti riportavano ferite non gravi.
Gli operatori, con l’ausilio delle altre volanti nel frattempo intervenute, bloccavano immediatamente i tre occupanti; tutti giovani nomadi, due minori di nazionalità serba ed un maggiorenne rumeno che era alla guida dell’auto ed in possesso di documenti d’identità.
Attualmente sono ancora in corso invece gli accertamenti sull’identità e l’età esatta dei due minori che hanno dichiarato di risiedere al campo nomadi romano di Salone, mentre il maggiorenne è residente al campo nomadi di Ponte di Nona.
All’interno dell’autovettura è stato rinvenuto un sacchetto bianco al cui interno erano contenuti diversi monili in oro e perle, orologi, due penne d’oro e 230 Euro circa in contanti.
Tutta la refurtiva è stata riconsegnata al proprietario.
Il conducente dell’autovettura è stato tratto in arresto per furto aggravato in concorso e denunciato per aver circolato con un’assicurazione r.c. auto falsa.
L’A.G. ha deciso di procedere all’arresto anche dei due minorenni nomadi coinvolti nel furto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social