SERAPO VOLLEY. CHIUDERE IL 2011 CON UN SUCCESSO

Chiudere il 2011 con un successo. Imperativo d’obbligo per la Serapo Volley Gaeta, che dopo il forfait per motivi economici dei calabresi della Geki Paola (confermata dalla Federazione che retrocederà quest’anno soltanto l’undicesima classificata del girone C) è fanalino di coda con zero punti in compagnia della Mymamy di Reggio Calabria. Un primato negativo che dovrà essere immediatamente cancellato dalla compagine di Tony Bove, che sabato ospita alle 18 sul parquet del PalaMarina nella decima giornata l’Almamater Casandrino di Napoli, squadra neopromossa (ha acquisito il titolo dal Catania) che finora si sta ben comportando in campionato con il sesto posto in classifica a quota 11: tre vittorie contro Medical Center Potenza, Falchi Ugento Lecce, Reggio Calabria e Geki Paola (poi annullata per il ritiro dei cosentini) e battute d’arresto contro Pizzo Calabro, Zammarano Foggia, Brolo Messina, Ortona e l’ultima in casa al tie break contro la capolista Matera. Tra i partenopei di Michele Romano, da un biennio sulla panchina, da tenere d’occhio la coppia di schiacciatori formata dallo sloveno di Bled, Artjom Bajdak (’87), ex Biella e Morsciano in B1 e Stefano Mari (’75), ex Gela (A2), con una trafila ad Isernia in A2 (2008-2009) e Trieste (2009-2010). Da non sottovalutare l’opposto friulano Davide Dal Molin (’78), con un passato a Bedizzole, Potenza e Pordenone tra B1 e B2. Il regista è Luca Beccaro (’88), anche lui ad Isernia in A2 nelle stagioni 2009-2010 e 2010-2011. Intanto sono state positive per la Serapo, che domani sarà al completo, le indicazioni scaturite dalla vittoria nel test infrasettimanale in casa del Cus Napoli (serie B2). Il club gaetano, che da anni lavora alacremente e con ottimi risultati nel settore giovanile, ha ricevuto martedì il doppio premio relativo al Marchio di Qualità per il biennio 2012-2013 e la scuola di pallavolo federale. A ritirare il riconoscimento c’era il ds Ornella Di Criscio, presenti i vertici federali con il presidente Carlo Magri, il suo vice Luciano Cecchi, il consigliere Giorgio Giusfredi, il numero uno del Comitato Fipav Lazio Andrea Burlandi e il ct della Nazionale maschile Mauro Berruto. . A dirigere il match la coppia umbra Maurizio Merli-Fabio Toni.
Andrea Gionti Ufficio stampa


You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }