CORI: SECONDA RASSEGNA DI POLIFONIA CORALE “HENNING NIELSEN”

*Lumina Vocis*

Domani, domenica 4 dicembre, alle ore 18.00, presso la Chiesa di S.Oliva, a Cori, il Coro Polifonico Lumina Vocis presenterà la 2a Rassegna di Polifonia Corale “Henning Nielsen”, per ricordare il tenore, professore di musicologia presso l’Università danese di Aarhus, scomparso tragicamente, e che da anni risiedeva a Cori dedicandosi alla musica corale con grande passione.

Parteciperanno all’evento  l’Ensemble InCantus di Civitavecchia, diretto dal M° Luca Pernice e il Coro Polifonico “Giovanni Maria Nanino”, diretto dal M° Maurizio Pastori. La rassegna, patrocinata dal Comune di Cori, dall’ARCL (Associazione Regionale dei Cori del Lazio) e sponsorizzata dalla BCC di Roma – Filiale di Cori, è stata molto apprezzata fin dallo scorso anno. Essa vuole essere sia un mezzo di valorizzazione e diffusione della musica polifonica sacra e profana, sia un momento di scambio culturale con organizzazioni corali regionali, nazionali e internazionali impegnate nello stesso percorso di studio e di pratica del canto corale polifonico.

Il Coro Polifonico di Cori, oggi denominato “Coro Polifonico Lumina Vocis”, nasce il 13 Luglio 1996 ed è diretto dal gennaio 2005 dal M° Giovanni Monti, diventando una nota importante del territorio della Provincia di Latina. Il suo repertorio è composto da brani polifonici sacri e profani dei più importanti compositori dal 1500 ad oggi e nell’aprile 2011 è stato anche riconosciuto dal Sindaco di Cori quale Associazione di interesse comunale.

L’Ensemble InCantus di Civitavecchia è stato fondato nell’aprile 2005 dal M° Luca Pernice caratterizzandosi fin da subito per la preparazione di un programma musicale che mira, anche attraverso lo studio della vocalità, all’esecuzione  di un repertorio  corale di vari periodi storici, con particolare risalto alla polifonia del ‘900.

Il Coro Polifonico “Giovanni Maria Nanino” è nato A Tivoli nel 1998 per iniziativa di Maurizio Pastori con l’intento di promuovere la cultura musicale in genere e favorire il recupero della tradizione musicale dotta del proprio territorio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social