BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA BASKET, CON MATERA UN MATCH DA NON SBAGLIARE

*Giulio Gazzotti*

Provarci fino in fondo. Dopo la seconda vittoria in trasferta conquistata domenica scorsa sul campo di Ruvo e dopo essere usciti vincitori sul parquet amico nell’ultimo incontro con Anagni, la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, domenica 4 dicembre alle 18, affronta al Palabianchini l’Olimpya Bawer Matera per uno dei confronti diretti e da non sbagliare di questa Conference Sud Ovest.

La posizione dei lucani nel girone non deve ingannare, perché oltre ad essere un collettivo con diverse ed interessanti giovani leve come Martone scuola Mens Sana, possiede in organico gente che conosce bene la categoria come Grappasonni, Vico, La Gioia e gli ex latinensi Pilotti e Cantagalli.

La compagine allenata da coach Mattia Ferrari, sa benissimo di non poter sbagliare, soprattutto per regalare una bella vittoria al proprio pubblico che, dalla voce dell’assistant-coach Marco Polidori, viene chiamato numeroso al palazzetto ad incitare i propri beniamini: “Il pubblico di Latina deve accorrere numeroso al Palabianchini – esclama Polidori dalla conferenza stampa – sono ragazzi giovani che dell’apporto dei loro sostenitori hanno un gran bisogno”. Poi sul match: “In questa DNA non ci sono partite facili. Matera è una squadra che se gioca ad alti ritmi riesce ad ottenere delle belle vittorie come è successo a Trento. Vanno presi con le molle – prosegue – e bisogna fare la massima attenzione perché il calibro dei loro giocatori è molto elevato. Inoltre, hanno delle idee offensive molto chiare e noi dobbiamo essere capaci di avercele più chiare di loro; se non cerchiamo di limitarli il più possibile si rischia di subire un break importante. Occorre prestare molta attenzione fin dall’inizio, proprio come abbiamo fatto a Ruvo”.

Ecco secondo Polidori cosa è cambiato nell’ambiente Benacquista negli ultimi giorni: “Stiamo facendo in modo di raccogliere quanti più frutti possibili della semina estiva, concentrandoci sullo studio tattico e sui 24 secondi, lavorando tantissimo con il prezioso aiuto di Mattia e Paolo. Un lavoro – continua – che merita di vederci tornare a casa coi 2 punti. E, anche se ci troveremo di fronte due sfide difficili a breve distanza come Napoli e Capo d’Orlando  – chiude -, continueremo a lavorare con la necessaria calma pensando un passo per volta”.

Fare punti in casa è l’imperativo anche dell’ala-pivot Giulio Gazzotti: “Dobbiamo sfruttare la spinta emotiva che solo il nostro pubblico ci può dare. Con Matera bisogna costruire il nostro gioco partendo dalla fase difensiva – aggiunge – in modo tale da poter costruire meglio i nostri attacchi. Inoltre, è importante cercare il tiro con la massima responsabilità”. Così invece sulla sua condizione: “Non ho problemi di minutaggio perché vengo da due mesi di preparazione. Ho ripreso al 100% e sono stato inserito bene anche sotto l’aspetto agonistico. Questo – conclude Gazzotti – è un gruppo ottimo con gente molto qualificata dal punto di vista umano e tattico”.

Recuperati in pieno Plateo e Tavernelli; gli arbitri dell’incontro saranno Paglialunga di Massafra e Cilento di Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social