SABATO 3 DICEMBRE AL PALA AMENDOLA GEOTER GAETA – HAENNA

Dopo più di un mese di assenza, la Geoter Gaeta ritorna tra le mura amiche del Pala Amendola di Formia. Avversario di turno, l’Haenna di coach Mario Gulino, proveniente dal ko incassato sul campo della Lazio per 31-25. La compagine siciliana rappresenta il fanalino di coda del girone, in coabitazione con l’Altamura e con un solo punto all’attivo, frutto della sconfitta ai tiri di rigore contro il Cus Palermo sul neutro di Regalbuto.

I problemi riguardanti la mancanza di una struttura agibile ed idonea per disputare gli incontri interni accomuna le due avversarie del giorno, costrette a giocare “in trasferta”, anche quando dovrebbero farlo in casa. Una situazione molto grave per i gialloverdi, obbligati, a causa della chiusura del Palasport di Enna, anche ad allenarsi a più di 50 chilometri di distanza, senza contare le difficoltà a livello economico patite negli ultimi giorni, per risolvere le quali sono stati lanciati dallo staff dirigenziale numerosi appelli. Problemi che hanno portato il sodalizio ennese a pensare anche al ritiro dal campionato. L’Haenna può contare su atleti esperti, come il centrale Santi Lo Manto, le ali Roberto Gulino, Salvatore Larice e Francesco Giuffrida, tutti però fermi ai box nell’ultimo turno a causa di diversi infortuni. Molto probabile che il tecnico ospite schieri una formazione decisamente giovane, con i vari Mizzoni, Amaradio, Guarasci e Russello aiutati dal pivot Lanzarone e dai fratelli Giovanni e Gaetano Rosso, tra i migliori realizzatori in quel di Civitavecchia. Situazione decisamente più tranquilla in casa Geoter. I tre punti messi in cassaforte nella trasferta di Palermo sono apparsi come linfa vitale sia dal punto di vista della classifica che del morale.

Ritornare alla vittoria dopo aver affrontato il trittico di fuoco, Romagna, Fondi e Città Sant’Angelo, ha rilanciato i biancorossi, decisi a sfruttare il fattore campo nei due turni consecutivi da disputare in casa concessi dal calendario, ed a confermare quanto di buono fatto al cospetto degli universitari. Eccezion fatta per Percuoco, la rosa gaetana è completamente a disposizione di Attila Horvath, che sarà della gara ma a mezzo servizio dopo l’influenza che l’ha colpito in settimana. Dirigeranno l’incontro, con fischio d’inizio alle 18 di sabato 3 dicembre, i Sigg. Boscia e Pietraforte.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social