“STUDIANDO FAI SPORT” ARRIVA A SPERLONGA

“L’associazione Sport Events sta costruendo un ponte per una collaborazione intercomunale tra Fondi e Sperlonga”. Lo aveva annunciato il presidente Fabrizio Macaro, nel corso della prima presentazione della borsa di studio in attività sportive promossa dall’Associazione ideatrice del Fondi Sport Village. E così il progetto “Studiando Fai Sport” sbarca nella cittadina perla del Tirreno, precisamente all’Istituto Scolastico Comprensivo M. Buonarroti, dove venerdì 2 Dicembre sarà presentato davanti al sindaco Rocco Scalingi. A partire dalle ore 17 interverranno anche l’assessore allo Sport e Tempo Libero Lorena Cogodda, l’assessore all’Ambiente e Qualità della vita Joseph Maric, il presidente del Consiglio d’Istituto Enza Marra, il preside dell’Istituto M. Buonarroti Maurizio Trani ed il numero uno dell’Associazione Sport Events Fabrizio Macaro.

“Spero si colga – ammette Macaro – l’impegno che i ragazzi del mio gruppo associativo stanno mettendo nella promozione sportiva, soprattutto in funzione sociale, cioè come mezzo di aggregazione per i più giovani. Con l’appuntamento a Sperlonga vogliamo poi lanciare un messaggio: lo sport non è campanilismo, il nostro progetto lo esporteremo in Provincia e in Regione. Devo ringraziare l’assessore allo Sport del Comune di Sperlonga, Lorena Cogodda per il suo attivismo e la sua determinazione nel promuovere nuovi progetti per i più piccoli nello sport e nelle attività sociali della città”.

L’iniziativa “Studiando fai sport” è riservata agli studenti più meritevoli che frequentano il V anno della scuola primaria e il I di quella secondaria di primo grado della città di Sperlonga.

“Alla borsa di studio – conclude il Presidente della Sport Events – hanno aderito non solo le associazioni sportive sperlongane, ma anche alcune di Fondi. In questo modo si permetterà ai ragazzi più meritevoli di praticare e conoscere gratuitamente per un anno intero discipline sportive magari non presenti in città, come pallavolo, pallamano, judo, taekwondo, sollevamento pesi. Ma questo è solo il primo step: stiamo pensando di metter su tornei sportivi scolastici tra le due città e di istituire scambi culturali sportivi anche con ragazzi di altre città non solo italiane”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social