APPALTI A PONZA, IN LIBERTA’ ANCHE GLI IMPRENDITORI IOZZI E MAZZELLA

Tornano in libertà Pietro Iozzi e Luca Mazzella, i due imprenditori coinvolti nell’inchiesta della Procura di Latina su presunti appalti truccati al Comune di Ponza sono tornati in libertà. A deciderlo il Gip del Tribunale di Latina Costantino De Robbio che ha deciso per loro l’obbligo di firma. I due imprenditori erano ancora detenuti ai domiciliari dal 6 ottobre per decisione del Riesame dopo che lo scorso 17 settembre erano stati tratti in arresto insieme all’ex sindaco di Ponza Porzio, gli assessori comunali Capone, Pesce e Schiano e l’ex segretario comunale De Tata. Per Cerzosimo, altro imprenditore coinvolto nella vicenda, il Riesame aveva già annullato le misure cautelari.

***ARTICOLO CORRELATO*** ( Appalti Ponza, vincolo associativo: parola alle difese. Il tribunale si riserva – 15 novembre-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Arrestati il sindaco di Ponza Porzio, tre assessori e tre imprenditori – 17 settembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Appalti a Ponza, depositata la richiesta al Gip di una misura meno afflittiva – 22 settembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Appalti a Ponza, restano tutti in carcere – 24 settembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ponza, l’ex segretario comunale si costituisce – 27 settembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Appalti pilotati a Ponza, De Tata nega tutte le accuse – 30 settembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Appalti a Ponza, attesa per la decisione del Tribunale Riesame  – 5 ottobre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Domiciliari all’ex sindaco di Ponza e tre assessori – 6 ottobre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ponza: il Riesame rimette in libertà l’ex segretario comunale – 13 ottobre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Appalti a Ponza: il Tribunale del Riesame decide sul vincolo associativo – 2 novembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Appalti a Ponza: gli amministratori tornano in libertà per decorrenza dei termini – 4 novembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Appalti a Ponza, non esiste l’associazione a delinquere – 25 novembre -)

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social