FORMIA: CERCANO SOLDI PER LA DROGA. COPPIA IN MANETTE DOPO AVER AGGREDITO LA MADRE DI LUI

AGGIORNAMENTO – I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Formia, nella serata di ieri, hanno tratto in arresto due giovani fidanzati, lui formiano e lei fondana, per i reati di estorsione, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia.
Sono le 18 circa quando una signora chiama il numero unico di emergenza 112, chiedendo aiuto in quanto appena picchiata dal figlio unitamente alla propria fidanzata.

Passano alcuni minuti e sul posto, un’abitazione sita in Formia, sulla Via Appia, giunge un pattuglia del NOR, che raccoglie la testimonianza della donna e blocca i due ragazzi, S.D., 27enne pregiudicato, e C.R, ventenne di Fondi, chiusi nella propria camera da letto come se nulla fosse successo.

I due vengono subito portati in Caserma e presso la sede dei Carabinieri di Largo Caduti di Nassirya si presenta anche la madre, dopo essere stata medicata presso il Pronto soccorso “Dono Svizzero” di Formia, ove le viene diagnosticato un lieve trauma cranico.

La donna racconta in caserma, ancora in lacrime, l’aggressione subita da parte del figlio e della ragazza, per non aver obbedito alla loro ennesima richiesta di denaro. I due infatti pretendevano dalla donna 70euro per saldare debiti di droga e continuare a comprare dosi di sostanza stupefacente nella vicina Scampia. Al diniego della donna è scattata la violenza, con calci e pugni.

In virtù della gravità del fatto l’uomo è stato tradotto presso la Casa circondariale di Latina, mentre per la donna si sono aperte le celle del Carcere romano di Rebibbia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social