SCONFITTA IN TRASFERTA A PESCARA PER IL CUS CASSINO GAETA 84

*Luca Cappello*

H. C. Pescara – CUS Cassino Gaeta 84    35 – 32  ( primo tempo 15 – 14)

H. C. Pescara: Leoni S. (1), Kartni S (11), Cozzi G (5), Stella T (4), Falcone S (3), Gorilla A, Di Persio F, Calmieri P, Di Fonzo L (1), Pellegrini D., Agnellini P, Pellegrini S. 1, Di Gregorio F,  Mucci L (9). Allenatore Di Valerio, Dirigente : Forlani

CUS Cassino Gaeta 84: Cosmo Ciano, Fabio Della Valle (8), Luigi Di Schino (7), Luigi La Monica (2), Claudio Panzarini, Carmine Pimpinella (4), Damiano Succodato, Raimondo Valente, Luca Cappello (4), Manuel Mitrano (7), Giulio Brongo, Alessandro Di Natale. Allenatore Antonio Viola, Medico Francesco Magliozzi Dirigenti Luigi Di Liegro, Giancarlo D’Ovidio

Incontro sempre in salita per la squadra gaetana che non è riuscita mai a dare il suo ritmo e la sua impronta ad una partita alla sua portata, ma è riuscita solo a raggiungere il pari sul (32 – 32) ad 1.38 dalla fine. Quando sembrava fatta per il calo della squadra locale, un’ingenuità di Della Valle, che si faceva espellere e causava un rigore, chiudeva il match.

Al di là dell’episodio il Cus, largamente rimaneggiato per le assenze di Ciano, Pimpinella Silva, Roncone e Giannattasio oltre ai giovani Bronco e Camelio, ha disputato un incontro sottotono in tutti i suoi punti di forza e forse solo con un cambio in più avrebbe potuto avere la giusta lucidità per aggiudicarsi l’inconto. La squadra pescarese, invece, trascinata da Kartni e Mucci ( 9 reti) ha imposto il proprio gioco sin dalle prime battute e Mitrano (7 reti), Di Schino (7 reti) e Cappello (9 reti) hanno dovuto faticare non poco per  riportare l’incontro in equilibrio anche quando a 4 minuti dalla fine, in inferiorità numerica per la prima espulsione  di Della Valle, forse ancora con la mente ai festeggiamenti per la laurea, hanno recuperato uno svantaggio di 4 reti.

Così il tecnico Viola: “Abbiamo pagato l’assenza delle riserve che per motivi di studio e di lavoro non sono potuti venire. Quando le cose non girano bisogna cambiare e noi oggi non l’abbiamo fatto. Abbiamo sbagliato troppo in attacco e il Pescara non ci ha perdonato: faremo tesoro di quanto accaduto e faremo in modo che non riaccada”. Prossimo turno in casa contro la Pallamano Vasto ore 17.00 del giorno 10 dicembre.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }